Il vecchio Scalo merci ferroviario diventa “Pompei Centrale”: pizza, burger e gourmet

Location storica, ma format all’avanguardia che mette tutti d’accordo: più segmenti di ristorazione in unico posto e prodotti d’eccellenza

POMPEI. Un pezzo di storia della nuova Pompei, cioè di quell’acerbo centro urbano che a poco a poco, sul finire dell’Ottocento, sorse intorno alle opere di carità volute da Bartolo Longo, riprende finalmente vita. Il merito va a “Pompei Centrale”, il nuovo locale (pizzeria, hamburgheria con selezione di carni entrecote) sorto all’interno di quello che una volta (fino agli anni Settanta del secolo scorso) era il vecchio Scalo merci a servizio della stazione di Pompei delle Ferrovie dello Stato.

E guarda caso proprio lì, dove una volta, quando il trasporto su rotaie era ancora preminente per il commercio, venivano stoccate le derrate alimentari e i prodotti ortofrutticoli in arrivo o in partenza da Pompei, è nato oggi (inaugurazione lunedì 26 febbraio 2018, ore 20:00) un innovativo format enogastronomico capace di mettere d’accordo tutti, trasformando quelle stesse materie prime del territorio in piatti d’eccellenza.

Sì, perché se la location – architettura tipica di fine Ottocento, con pareti in tufo e pavimento in piperno, attrezzata all’interno in stile “industriale”, con un armonico alternarsi di legno e metallo – emana una piacevole sensazione di storicità, l’offerta enogastronomica è invece all’avanguardia, forse destinata a fare tendenza nel futuro della ristorazione campana e non solo. Pompei Centrale, infatti, è un posto che mette d’accordo tutti: pizzeria, hamburgheria e selezione di carne entrecôte.

Scelta ambiziosa, quella di unire più segmenti di ristorazione in unico locale, ma è proprio questa la grande sfida: prodotti eccellenti, trattati nel massimo rispetto della qualità, in un unico posto. I “capitani coraggiosi” di questa nuova avventura enogastronomica sono due giovani imprenditori, Giuseppe Fortunato e Luigi D’Ambrosio, che hanno investito sogni ed energie in Pompei Centrale. Il menù, tutto da scoprire, è stato curato da Alberto Fortunato, affermato chef del territorio campano, che ha fornito la consulenza e la giusta esperienza a tutta la brigata di cucina, che sarà guidata dal pizzaiolo Vincenzo Roberto e dallo chef Iulio Gallotti.

L’offerta comprende una scelta importante di panini, studiati per esaltare i sapori e non coprirli, rispettando ogni singola materia prima. La pizzeria napoletana propone impasti tradizionali con tecniche di lievitazione innovative, per renderli leggeri ed altamente digeribili, da associare ai prodotti dell’eccellenza territoriale campana. E ancora: grigliate di carne, con particolare attenzione all’entrecôte, e sfizi della tradizione partenopea. Fitta ed esclusiva la selezione di bibite: carta di pregiati vini e Champagne, 20 birre in bottiglia e 6 alla spina tutte artigianali, distillati e carta dei rhum. Insomma, Pompei Centrale è una fermata da non perdere in un tour enogastronomico a Pompei.

Info Pompei Centrale:
Piazza 28 Marzo 1928, Interno FF.SS.
081 8501405 – 3314714482 – 3339285622

mm

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige “Made in Pompei”, rivista free-press mensile di promozione territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*