Lettere, nasce il marchio DeCo per valorizzare i prodotti agroalimentari, gastronomici ed artigianali

Alimentari, ma non solo: obiettivo dell’iniziativa è quello di censire e valorizzare ogni tipo di “prodotto tipico locale” 

LETTERE. Nel quadro delle iniziative dirette alla promozione e valorizzazione delle tradizioni e delle eccellenze locali, in seguito all’approvazione in Consiglio Comunale (n. 28 del 30 maggio 2018) del Regolamento per la tutela e valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali locali per l’istituzione del marchio De.Co, si è tenuta, lo scorso week end, presso la Sala Consiliare del Comune di Lettere (Napoli), la conferenza stampa di presentazione del marchio De.Co, ovvero “Denominazione Comunale di Origine”, relativa ai prodotti agroalimentari, gastronomici ed artigianali che costituiscono una specialità esclusiva del territorio comunale.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di censire e valorizzare il “prodotto tipico locale”, ovvero quei prodotti agroalimentari derivanti da attività agricola o zootecnica, o dalla lavorazione e trasformazione degli stessi, così come i prodotti artigianali, ottenuti o realizzati sul territorio comunale secondo modalità che si sono consolidate nel tempo, tenendo comunque conto delle innovazioni tecnologiche che ne costituiscono il naturale sviluppo ed aggiornamento.

Presenti al convegno ristoratori, produttori locali ed esperti del settore agroalimentare, entusiasti dell’iniziativa. Sono intervenuti, per i saluti istituzionali: il sindaco di Lettere, Sebastiano Giordano; il consigliere regionale-Commissione Agricoltura Regione Campania, On. Alfonso Longobardi; il consigliere regionale On. Vincenza Amato, componente della Commissione Terra dei Fuochi della Regione Campania; il presidente del Consiglio comunale, De Santis Gennaro; il presidente dell’associazione Proloco di Lettere, Antonio Ruocco.

Sono intervenuti, per illustrare nei dettagli i vari aspetti del progetto, gli esperti in materia nonché membri della Commissione De.Co: Luigi Lucibelli “Le potenzialità del settore agroalimentare a Lettere”; Francesco D’Aniello su “Il marchio De.Co. come opportunità di sviluppo del settore agroalimentare”; Aurora Rosalia su “Il Marchio De.Co come strumento per tutelare la qualità delle tipicità agroalimentari”; Palma Emanuela Abagnale “Il marchio De.Co come strumento di marketing territoriale”; Anna Amendola, assessore all’Agricoltura del Comune di Lettere che ha presentato il “Progetto di Riscoperta e Valorizzazione di Lettere e delle sue tipicità”.

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento