Mare, Mito e la Divina Costiera: le Luci d’Artista tornano ad illuminare il Natale di Salerno

Spettacolari illuminazioni sono pronte per essere ammirate da grandi, piccini, famiglie e turisti, fino a gennaio 2019

SALERNO. Ha preso il via, venerdì 9 novembre, l’edizione 2018/19 di Luci d’Artista. “Mare, Mito e la Divina Costiera” è il tema della XIII edizione della straordinaria esposizione di opere d’arte luminosa “en plein air” nelle strade e nelle piazze della città di Salerno. L’evento propone tante spettacolari novità nelle opere e negli allestimenti rispetto alle precedenti edizioni. Un rinnovamento che proverà a conquistare l’ammirazione dei milioni di persone che negli anni passati hanno vissuto l’evento, e torneranno dunque con piacere a Salerno, e di coloro che scopriranno per la prima volta le Luci d’Artista fino al prossimo 20 gennaio 2019.

Il centro storico, piazza Sant’Agostino e la Villa Comunale in piazza Flavio Gioia, immergono il visitatore nelle bellezze del Mediterraneo in un gigantesco Tempio di Poseidone lasciando tutti con il fiato sospeso. Lungo il corso Vittorio Emanuele il profumo dei limoni della Costa d’Amalfi ed i cuori ad arco già diventati “virali”. Sulle scogliere e sulla spiaggia di Santa Teresa, addio ai pinguini; sono arrivati dei simpaticissimi delfini che guizzano tra le “waves” di piazza Cavour. Una cascata di perle impreziosisce il Sedile del Campo, attorno alla Cattedrale di San Matteo dell’anno Mille angeli e presepi luminosi. Tanti artisti rendono affascinante il percorso con le loro opere: il trittico religioso di Eduardo Giannattasio, il Mosaico di Enrica Borghi, il Mito di Nello Ferrigno, Cyrcus e Moonlight di Luca Pannoli, il Poeta di Livio Ceccarelli, Metamorphosis di Eliana Petrizzi, il Tuffatore di Sergio Vecchio, Pulcinella e Topolino di Enrico Caruso.

A dicembre sarà installato il maxi albero di Natale in piazza Portanova. Renne, orsetti, slitte e creature fantastiche insieme ad astri, comete, fiocchi di neve accendono l’intera città lungo i corsi principali e nella zona orientale. Ed ancora concerti  e spettacoli, shopping, eventi speciali come Lumina Minerve nello storico giardino della Scuola Medica Salernitana, visite guidate ai monumenti cittadini, artigiano ed enogastronomia di qualità rendono Luci d’artista a Salerno un’esperienza gioiosa adatta per tutti: grandi, piccini, famiglie e comitive.

La visita a Luci d’Artista Salerno è libera e gratuita. Il centro storico si trova a ridosso della stazione ferroviaria centrale ben servita dai treni regionali e dall’alta velocità. Ampi parcheggi sono a disposizione nella zona dello Stadio Arechi collegata con metro e servizio navetta bus al centro città nei fine settimana. Previste aree di sosta per i camper. Luci d’Artista è organizzata dal Comune di Salerno con il sostegno della Regione Campania. La manifestazione è stata ideata e portata al successo dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, all’epoca Sindaco della città, come occasione di valorizzazione della bellezza del  territorio ed al tempo d’investimenti imprenditoriali ed opportunità di lavoro. Una scelta strategica, premiata da risultati straordinari, condivisa e portata avanti dall’attuale amministrazione guidata dal sindaco Vincenzo Napoli.


mm

Redazione

Rivista mensile e quotidiano on-line di archeologia, cultura, eventi, enogastronomia e territorio

Lascia un commento