Finanziati tre progetti per Pompei: ok al restyling di Chiesa Madre, Fonte Salutare ed ex Pretura [FOTO]

POMPEI. Ammonta a 5 milioni di euro complessivi il finanziamento accordato al Comune di Pompei per la realizzazione di tre progetti di restyling di edifici e luoghi nevralgici della città, come la Chiesa madre del cimitero, piazza Schettini e l’ex Pretura di via Lepanto.

Lo ha annunciato nei giorni scorsi il sindaco Carmine Lo Sapio, specificando che si tratta di interventi che «restituiranno a Pompei strutture e servizi essenziali per la vivibilità cittadina».

Il primo progetto annunciato, relativo alla Chiesa madre del cimitero, per circa 1 milione di euro, è quello a cui il primo cittadino ha detto di tenere di più: «Ho sempre detto che è necessario ridare dignità al cimitero e così iniziamo farlo davvero. È una questione di rispetto per i defunti, ma anche e soprattutto di sicurezza».

C’è, poi, il rifacimento di piazza Schettini e Fonte Salutare. Si tratta di un’area fortemente identitaria della città, ma sempre bistrattata negli ultimi 14 anni, stravolta da progetti pensati male ed eseguiti peggio, tanto da rendere la zona un vero “buco nero” nel cuore di Pompei, ostaggio dei vandali e al di fuori di ogni controllo.

Ebbene, il nuovo progetto da 1 milione di euro, è stato annunciato con l’ambizione di scrivere la parola “fine” a un triste capitolo della storia urbanistica di Pompei. L’obiettivo è far sì che la Fonte Salutare torni ad essere un luogo per bambini e famiglie.

Il progetto prevede la riqualificazione dei giardini della Fonte Salutare, la riconfigurazione di piazza Schettini (che tornerà ad essere per intero un parcheggio), il rifacimento dell’illuminazione, la realizzazione di un’aera giochi e di una gradinata.

Infine, è stato finanziato anche il progetto da quasi 3 milioni di euro relativo allo stabile dell’ex Pretura (a via Lepanto) che sarà convertito in un “palazzetto della sicurezza”. Qui troveranno collocazione i vigili urbani, la Croce Rossa, il 118 e la guardia medica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Marco Pirollo

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige Made in Pompei, rivista di promozione territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *