Arte, danza, cinema e recitazione: presentata la prima edizione di Sharing Art Pompeii Events

POMPEI. La residenza artistica “Sharing Art” (via Civita 5/A a Pompei) ubicata nel cuore della collina di Civita Giuliana, su un’area verde di circa 5.000 metri quadrati, apre le porte alla prima edizione dello Sharing Art Pompeii Events.

Il progetto punta a rafforzare l’idea di essere l’unica residenza artistica, immersa in un contesto archeologico della regione Campania, con lo scopo di affermarsi come polo artistico e attrazione turistica.

“Sharing Art” è un luogo dove è possibile fare ricerca e sperimentazione, attraverso masterclass e seminari di alta formazione e specializzazione nelle discipline del canto, della recitazione, della danza e della musica. Quest’anno, però, il calendario estivo si arricchisce con i Pompeii Events, una serie di eventi culturali tra cui: rassegne teatrali, eventi di danza, un premio letterario, installazioni artistiche, presentazioni di libri, concerti, un festival di corti cinematografici ed un talent per comici.

«La filosofia dello “Sharing Art Pompeii” – commenta Luca Varone – si differenzia dalla precedente edizione, che nasceva in un momento di pandemia per dare la possibilità ad un gruppo di artisti di provare e sperimentare nuovi linguaggi teatrali per una nuova ripartenza. È stato un contributo che la Klimax Theatre Company ha voluto dare all’arte in generale, ma soprattutto, nello specifico, al teatro».

«La seconda edizione – continua Varone – offre una nuova esperienza che si ripete alla stregua del successo dell’anno scorso. Non è una residenza solidale, come nella precedente edizione, ma è una residenza che nasce con l’obiettivo di far continuare a la creatività, lo studio e la ricerca, riunendo attori provenienti da tutta Italia».

«Con vista sugli Scavi di Pompei, “Sharing Art” è completamente green e alimentata con energia rinnovabile. Per realizzarla – conclude quindi Varone – sono stati riciclati e utilizzati: un palcoscenico destinato al macero, casse che trasportavano opere d’arte, ormai non più a norma di legge, pallet, sacchi di caffè e pali di castagno. La residenza ha inoltre un proprio orto biologico. “Sharing Art Pompeii 2021” vuole essere un contenitore di diversi tipi di arte, in maniera tale da non escludere né gli artisti e né i fruitori dell’arte».

Nata da un’idea dell’attore e direttore artistico Luca Varone,  con il supporto dell’attrice e direttore gestionale Solange Corso,  la rassegna è stata organizzata dalla Klimax Theatre Company in collaborazione con Il quaderno edizioni, La Pro Loco Villa Regina, Generazioni di Idee, Rock Events e Nicola Garofano, Tommaso Monaco, Vincenzo Gallo, Ciro Lardone organizzatore eventi di ballo e molti altri, contribuendo a creare un calendario con ricco di appuntamenti, suddivisi in 7 categorie: Pompei Art, Pompei Comedy, Pompei Culture, Pompei Dance, Pompei Drama, Pompei Music e Pompei Short Movie.

 

Redazione Made in Pompei

Redazione Made in Pompei

Made in Pompei è una rivista mensile di promozione territoriale e di informazione culturale fondata nel 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *