Risaniamo la Musica: la raccolta fondi sul web per una stagione concertistica a Pompei

POMPEI. Una raccolta fondi avviata sul web e aperta a tutti, per finanziare un cartellone di concerti in programma a Pompei e, soprattutto, dei progetti musicali dedicati ai più piccoli, come laboratori, concerti didattici e corsi di musicoterapia.

È questo il cuore del progetto “Risaniamo la Musica!”, un’iniziativa senza scopo di lucro promossa dall’accademia musicale Artemus di Pompei dei Maestri Alfonso Todisco e Francesco D’Aprea.

L’idea di ricorrere al finanziamento diffuso (crowdfunding) per offrire concerti e occasioni di approccio alla musica ai bambini nasce una riflessione dei due artisti, secondo cui «Il settore culturale in Italia da anni vive un’importante crisi, aggravatasi nel 2020 dalle conseguenze derivanti dal Covid19, che oltre a causare migliaia di vittime e danneggiare il nostro sistema economico, ha messo in ginocchio il settore culturale».

«Di fatto – aggiungono Todisco e D’Aprea – ha reso impossibile, o estremamente complicato, lo svolgimento di concerti, festival, mostre, rassegne, eventi di vario tipo. Ma la Musica non si ferma. Noi artisti siamo pronti a mettere in campo tutte le nostre energie, perché l’arte è espressione del nostro essere, è l’anima della nostra terra, è il respiro del nostro spirito».

L’iniziativa Risaniamo la Musica ha l’obiettivo di attuare a Pompeitra Aprile e dicembre 2021, una serie di iniziative per rilanciare l’attività musicale in città. Tra queste figurano 6 concerti (in occasione della IV Stagione Concertistica Artemus) con la finalità di sensibilizzare il nostro territorio alla fruizione della musica colta.

L’obiettivo più importante dell’iniziativa sarà mettere in scena l’evento più prestigioso in cartellone, il “Barbiere di Siviglia”, l’opera comica più famosa di Gioacchino Rossini, il 29 maggio 2021 presso il teatro “Di Costanzo-Mattiello” di Pompei in collaborazione con la Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli.

Nell’iniziativa “Risaniamo la Musica!”, inoltre, rientra anche l’organizzazione di laboratori musicali e concerti didattici gratuiti per avvicinare bambini e ragazzi alla musica e la realizzazione di laboratori di Musicoterapia gratuiti per bambini e ragazzi con esigenze speciali.

Per sostenere l’iniziativa dell’Accademia Artemus è possibile collegarsi all’indirizzo https://www.eppela.com/it/projects/29395-risaniamo-la-musica e seguire poche, semplici istruzioni per fare una donazione volontaria e contribuire così alla stagione concertistica per Pompei. Non c’è molto tempo, perché la raccolta fondi durerà fino all’inizio di marzo.

Il progetto è ambizioso e importante per Pompei, ma il duo Todisco-D’Aprea è fiducioso: «Per attuare questa iniziativa – spiegano – abbiamo bisogno di aiuto, e ci rivolgiamo ai cittadini, che con libere donazioni possono contribuire a questa rinascita culturale. Ogni piccolo contributo è per noi davvero importante. Solo la collaborazione e il sostengo reciproco – concludono – può risanare la Musica da questo periodo difficile».

 

Marco Pirollo

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige Made in Pompei, rivista di promozione territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *