Pizzeria La Gustosa: i sapori dei Monti Lattari sulla pizza di Raffaele Somma

POMPEI. Qualunque versione si preferisca della pizza, alla fine al pizzaiolo si richiede sempre e solo una sola cosa. E cioè che sia ricca di sapore, che esalti le qualità degli ingredienti e dia soddisfazione al palato.

In una parola, che sia gustosa. E se, come si suol dire, “il nome è tutto un programma”, allora la pizzeria “La Gustosa” di Raffaele Somma, maestro pizzaiolo e istruttore dell’Accademia Pizzaioli, sgombra subito il campo da ogni dubbio.

Ma soprattutto, mantiene la promessa con le sue pizze saporite, leggere e digeribilipreparate con l’esperienza di oltre 40 anni maturata nel settore da Raffaele Somma e dalla sua famiglia.

Anche se appena 32enne, infatti, il maestro pizzaiolo originario di Pimonte, pratica i forni da quando aveva vent’anni e rappresenta la seconda generazione di pizzaioli, partita nel 1978 grazie al padre.

Ma la pizza è un patrimonio di famiglia, una passione che scorre nelle vene, tramandata di generazione in generazione, in quanto già i nonni paterni, originari dei Monti Lattari, erano profondi conoscitori dei segreti dell’arte bianca.

E così nel 2008, appena ventenne, Raffaele Somma apre “La Gustosa”, la sua prima pizzeria a Castellammare, in via Savorito 17: un locale pensato per l’asporto e che ancora oggi è un punto di riferimento per chi preferisce mangiare una buona pizza “senza impegno”.

Nell’ottobre 2019 Raffaele porta “La Gustosa” anche a Pompei, in via Bartolo Longo 5, con un concept tutto nuovo. Rimane il gusto accattivante di sempre, ma da provare in una sede ampia e luminosa, nel cuore della città mariana, confortevole e a pochi passi dal Santuario e dagli Scavi (ma per chi vuole c’è anche la consegna a domicilio con Uber).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Qui può continuare l’evoluzione: la semplicità della pizza tradizionale incontra quel pizzico di innovazione e di fantasia nel piatto che non guasta mai, soprattutto in una piazza internazionale ed esigente come Pompei.

I due punti fermi, però, rimangono. Il primo è l’impasto:ottenuto con una lavorazione indiretta, garantisce un risultato finale ottimale. La lievitazione supera le 48 ore e dona un’ottima maturazione, per una pizza leggera e ad alta digeribilità.

L’altro, ovviamente, è la valorizzazione dei prodotti tipici regionali, capaci di esaltare le combinazioni di ingredienti delle pizze che seguono la stagionalità.

Un’attenzione particolare è dedicata ai Monti Lattari, da cui provengono le carni, i salumi e in particolare i formaggi (come il Provolone del Monaco). Non mancano formaggi irpini e cilentani, così come i prodotti dell’agro e del vesuviano, come il pomodoro San Marzano o i pomodorini “piennolo” del Vesuvio.

Completano il quadro, piacevoli “eccezioni” alla predilezione per gli ingredienti campani, anche i prodotti tipici del Bel Paese, come il Crudo di Parma, la Mortadella di Bologna o il Lardo di Colonnata.

Chi vuole invece una ghiotta variazione sul tema, può optare per il panuozzo, “cugino” della pizza, dal gusto fragrante e stuzzicante: “La Gustosa” propone quello tradizionale di Gragnano e dei Monti Lattari, da farcire come si preferisce. Il consiglio? Quello con pancetta tesa nostrana, funghi di montagna e provola dei Monti Lattari.

Da bere c’è un’ampia scelta di vini vesuviani e una selezione di birre artigianali, mentre per dolce si servono gli straccetti di pizza fritti con crema al cioccolato e polvere di cacao.

La Gustosa
Pompei – Via Bartolo Longo, 5
Info. Tel. 0811816 6308
www.facebook.com/lagustosapompei

Marco Pirollo

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige Made in Pompei, rivista di promozione territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *