Pompei, trova un portafogli con 2mila euro: rintraccia i proprietari e glielo restituisce

POMPEI. “Un animo onesto non si adegua a chi sbaglia” soleva dire Publio Sirio. E trovare per strada un portafogli contenente la somma di 2.000 euro, non è certo cosa da tutti i giorni. Eppure in questo caldo e quantomai particolare fine mese di giugno, un cittadino di Pompei, Gianpaolo Imperatore, si è imbattuto, nei pressi di casa sua, in questo inaspettato ritrovamento. Subito, quest’ultimo si è attivato per ritrovarne il proprietario. Si è poi accertato che il portafogli apparteneva ad una coppia di turisti bolognesi, scesi a Pompei per visitare gli scavi, orgoglio della città.

Ma all’orgoglio per gli scavi, si affianca quello per questi concittadini, che come Gianpaolo, il quale ha compiuto un atto per lui naturale ed eticamente dovuto, hanno saputo mantenere alta la bellezza e la positività di Pompei e del popolo campano, spesso oggetto di denigrazione e di tristi cliché. Questo fa ben sperare e restituisce un senso di dignità e di fiducia nel prossimo, anche e soprattutto in questi tempi, dove il senso di etica e di umanità lascia spazio alla legge del profitto e del menefreghismo.

Valentina Summonte

Valentina Summonte

Di professione avvocato civilista, appassionata di costume e società, ma anche di storia e cultura. Già corrispondente per i quotidiani Il Salernitano e Roma.

Rispondi