C’è anche il Mann per Mirror The World, la campagna social di Vivienne Westwood

NAPOLI. Ancora riconoscimenti internazionali per il Museo Archeologico di Napoli. La nota stilista britannica Vivienne Westwood (nella foto di copertina, fonte: Mann) ha selezionato il Museo napoletano, unico in Italia, come tappa del suo tour digitale alla scoperta della bellezza.

La sua campagna social #MirrorTheWorld che ha coinvolto artisti e intellettuali da tutto il mondo per condividere contenuti creativi durante l’emergenza da Covid-19 non poteva non tenere in considerazione il nostro Bel Paese con le sue meraviglie.

Un omaggio a Napoli e al lavoro del grande fotografo d’arte Luigi Spina, che attraverso i suoi scatti sa raccontare e narrare le bellezze dell’Archeologico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In occasione della Festa Internazionale dei Musei proprio sulla pagina Instagram della nota stilista sono apparse anche alcune foto di Spina (nella galleria in pagina): dall’Atlante al Doriforo, dall’Antinoo ai Corridori, dai reperti in vetro alla colossale Flora Farnese. Un inno alla vita, alla bellezza e all’Italia che non poteva non fare parte di questo grande progetto.

«Siamo stati felici di aderire al progetto digitale #MirrorThe World, creato da Vivienne Westwood, icona della moda inglese e donna straordinaria che, con la sua creatività, si batte da tempo contro il cambiamento climatico e per i consumi etici» commenta il direttore del Mann, Paolo Giulierini.

«Creare una piattaforma culturale per connettere in questo difficile momento artisti e grandi opere da tutto il mondo è un ulteriore segno della sua sensibilità. Sappiamo – conclude il direttore – che la signora Westwood ama molto il nostro museo e i capolavori della classicità. La aspettiamo a Napoli».

Alessandra Randazzo

Alessandra Randazzo

Classicista e comunicatrice. Si occupa di beni culturali per riviste di settore.

Rispondi