Il Santuario di Pompei celebra su Facebook la Festa della Mamma

POMPEI. Il Santuario di Pompei affida alla pagina Facebook gli auguri rivolti a tutte le mamme, nella giornata in cui si celebra la Festa della Mamma.

Auguri, auguri, auguri a tutte le mamme! – si legge nel post –  Alle mamme che sono in Cielo e a cui Dio ha riservato un posto speciale. Alle mamme che ci sono accanto e si spendono ogni giorno per la loro famiglia e sembra che non si stanchino mai.

Alle mamme anziane o ammalate perché, con il loro sguardo pieno di amore, sono ancora la vera anima di ogni casa. Alle mamme che non sanno come dare il necessario ai loro figli eppure danno tutto loro stesse perché non manchi nulla.

Alle donne che, pur non avendo avuto un bambino, vivono la maternità in mille modi: come insegnanti, catechiste, zie. Sono mamme in ogni loro carezza data a un bambino. Alle donne che scelgono la vita religiosa e diventano così autentiche mamme, punto di riferimento sicuro per chiunque cerchi accoglienza e conforto.

Segue, ovviamente, un pensiero rivolto alla Madonna del Rosario.

Auguri alla nostra Mamma in Cielo! Se le nostre mamme sono meravigliose, pensate quanto sia grande Maria Santissima, che il Figlio di Dio scelse come sua dimora. È Madre di Dio e Madre nostra.

Infine il post si conclude con la citazione di un pensiero di Papa Wojtyla.

Vogliamo ricordare a tutti le parole che San Giovanni Paolo II scrisse nella Lettera apostolica “Mulieris Dignitatem” (del 15 agosto 1988): “La Chiesa desidera ringraziare la Santissima Trinità per il mistero della donna, e, per ogni donna, per ciò che costituisce l’eterna misura della sua dignità femminile, per le grandi opere di Dio che nella storia delle generazioni umane si sono compiute in lei e per mezzo di lei.

In definitiva, non si è operato in lei e per mezzo di lei ciò che c’è di più grande nella storia dell’uomo sulla terra: l’evento che Dio stesso si è fatto uomo?”.

Redazione Made in Pompei

Redazione Made in Pompei

Made in Pompei è una rivista mensile di promozione territoriale e di informazione culturale fondata nel 2010.

Rispondi