Pompei premia Gianluigi “Gigio” Donnarumma: è il Cittadino dell’Anno 2019

Il portiere della Nazionale Italiana e del Milan ha incoraggiato i tanti giovani presenti a seguire il suo esempio





POMPEI. Un commosso e felice Gianluigi “Gigio” Donnarumma, portiere della Nazionale italiana di calcio e del Milan, ha ricevuto il 23 dicembre 2019 a Pompei il Premio “Cittadino dell’Anno 2019”, istituito quest’anno dall’amministrazione comunale del sindaco Pietro Amitrano e dall’Assessorato ai Grandi Eventi, guidato da Salvatore Perillo, per omaggiare i cittadini di Pompei che si sono distinti nei vari campi della vita civile, dallo sport all’imprenditoria, dalle arti alla cultura. Menzione speciale al Premio anche per Antonio Donnarumma, fratello maggiore di Gianluigi, pure lui estremo difensore attualmente in forza al Milan.

Dall’alto dei suoi 196 centimetri di altezza, da ragazzone schivo e umile qual è, “Gigio” non ha nascosto la sua emozione durante la cerimonia di premiazione, soprattutto quando nella sala Marianna De Fusco del palazzo comunale, gremita all’inverosimile, è stata proiettata sul maxischermo la sorpresa che Carlo Manfredi, ideatore del Premio e mattatore della serata, ha preparato per lui: un video in cui le persone più vicine al portierone di Pompei hanno raccontato il Gianluigi inedito, il “dietro le quinte” del “Gigio” nazionale, che a soli 20 anni difende i colori dell’Italia sui campi di calcio europei e del mondo.

E così mentre qualche lacrima ha rigato il suo viso, sullo schermo passavano le immagini dei genitori (papà Alfonso e mamma Marinella, presenti in sala), degli amici, dei primi allenatori, che hanno raccontato la vita di prima, nella periferia di Pompei (la famiglia è di via Fontanelle), gli esordi nel Club Napoli di Castellammare, la tanto sospirata chiamata del Milan a soli 14 anni, dopo le segnalazioni di chi, come il compianto talent scout ed ex portiere Ernesto Ferrara, aveva già intravisto in lui il campione del futuro. E alla fine, le parole della nonna di “Gigio” che hanno spiazzato tutti, strappando un lungo applauso alla sala, quando ha rivelato: «Cosa posso dire? I miei nipoti sono quello che sono! Vorrei averli sempre vicino, ma ci sentiamo ogni sera al telefono».



Il resto, è storia dei nostri giorni. Anzi, dei nostri campionati di Serie A. Con la voce rotta dall’emozione, Gigio ha ringraziato tutti per il Premio “Cittadino dell’Anno” che la città ha voluto tributargli e, rivolgendosi alla folla di bambini scalpitanti in fila per farsi autografare un pallone, una foto o una maglietta, ha detto: «Spero di essere un esempio per tanti come loro che sperano di diventare un giorno come me». Subito dopo, via alle foto di rito con tutti. Il campione della Nazionale e del Milan è stato poi omaggiato con un diamante puro Internally Flawless, colorazione top, della gioielleria Lina Vitiello di Pompei. A fine cerimonia, buffet per tutti targato Caupona, l’archeo-ristorante di Pompei.

Durante la serata sono stati ricordati alcuni dei primati collezionati sinora da Donnarumma nella sua attività sportiva. Non a caso, malgrado la giovane età, è già stato soprannominato “il portiere dei record”. Gianluigi “Gigio” Donnarumma, portiere della Nazionale italiana di calcio e del Milan, a soli vent’anni (è nato a Castellammare di Stabia il 25 febbraio 1999) è già entrato di diritto nelle statistiche degli almanacchi calcistici italiani e internazionali in quanto già detentore di ben 5 record di prestigio (e anche questo è a sua volta un record che sarà difficilissimo battere!).

È il secondo più giovane portiere milanista a esordire In Serie A. Il 25 ottobre 2015 l’allora allenatore del Milan, Sinisa Mihajlovic, lo schiera titolare nella gara casalinga contro il Sassuolo vinta dai rossoneri per 2-1. All’età di 16 anni e 8 mesi, è il secondo più giovane portiere milanista a esordire In Serie A, la massima divisione calcistica italiana, superato per 13 giorni solo da Giuseppe Sacchi.
È il più giovane titolare di sempre ad aver disputato un derby di Milano. Il 31 gennaio 2016 viene schierato nel derby di Milano, vinto per 3-0 dal Milan, diventando il più giovane titolare di sempre nella stracittadina meneghina.

È il primo giocatore minorenne a parare un penalty in Serie A nel Dopoguerra. Il 21 agosto 2016, alla prima giornata del campionato 2016-2017 para il suo primo calcio di rigore in Serie A, neutralizzando a San Siro il tiro di Andrea Belotti del Torino nella sfida vinta 3-2 dal Milan: è il primo giocatore minorenne, dal secondo dopoguerra, capace di parare un penalty nel massimo campionato italiano (prima di lui ci riuscì Armando Fiorini, ma era il 1931).
Il più giovane giocatore a raggiungere 100 presenze con il Milan. Il 30 dicembre 2017, nella gara di Firenze contro la Fiorentina (terminata 1-1), diventa il più giovane giocatore della storia del Milan ad aver toccato quota 100 presenze con la maglia rossonera considerando tutte le competizioni ufficiali.



Il più giovane giocatore a raggiungere 100 presenze in Serie A. Il 15 aprile 2018, in occasione della sfida di San Siro contro il Napoli (terminata a reti inviolate), Gigio Donnarumma diventa il calciatore più giovane di sempre a disputare 100 partite in Serie A (ovviamente tutte con la maglia rossonera), superando leggende del calcio italiano come Gianni Rivera, Silvio Piola, Roberto Mancini, Paolo Maldini e Francesco Totti.
Il più giovane esordiente nella Nazionale Under21. Il 24 marzo 2016 esordisce con gli Azzurrini, nella vittoriosa trasferta contro l’Irlanda (1-4) disputata a Waterford e valevole per le qualificazioni all’Europeo Under-21 2017, diventando a 17 anni e 28 giorni il più giovane esordiente con la maglia dell’Under-21 italiana.

Il più giovane portiere esordiente in Nazionale maggiore. In Nazionale maggiore debutta il 1° settembre 2016, subentrando al 46′ al posto di Gianluigi Buffon durante l’amichevole persa per 3-1 contro la Francia: scendendo in campo a 17 anni e 189 giorni, Donnarumma diviene il più giovane portiere ad aver vestito la maglia azzurra, superando dopo 104 anni il primato detenuto da Piero Campelli. Il 28 marzo 2017, giocando da titolare l’amichevole di Amsterdam contro l’Olanda (vinta 2-1 dall’Italia), diventa inoltre il più giovane portiere azzurro sceso in campo dal primo minuto di gioco.

Il Premio “I Cittadini dell’Anno”, quest’anno assegnato a Gianluigi Donnarumma, è un format ideato e scritto da Carlo Manfredi, che mira a rilanciare l’azione sociale e culturale nel contesto cittadino. Esso intende rappresentare un riconoscimento a chi è stato e saprà essere un esempio per le future ed attuali generazioni, oggi prive di punti di riferimento. Foto di Claudio Cascone.



mm

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige “Made in Pompei”, rivista free-press mensile di promozione territoriale.

Lascia un commento