Il Santuario e le parrocchie di Pompei celebrano la Giornata Mondiale dei Poveri

L’arcivescovo Caputo pranzerà con gli ospiti della mensa “Papa Francesco” che dal 2014 dà sostegno ai bisognosi





POMPEI. «La speranza dei poveri non sarà mai delusa» (Sal 9,19), è il tema scelto da Papa Francesco per la terza Giornata Mondiale dei Poveri che la Chiesa celebra domenica 17 novembre 2019. Pompei – fa sapere una nota del Santuario mariano – da sempre attenta a chi è nel disagio, ha voluto vivere in modo pieno l’appuntamento istituito da Papa Francesco. Anche quest’anno è stato organizzato per i bisognosi un momento speciale, dopo l’entusiasmante esperienza dello scorso anno, quando in occasione della II Giornata Mondiale dei Poveri, i giovani strumentisti del complesso bandistico “Bartolo Longo-Città di Pompei” dell’omonimo Centro educativo e i senzatetto della mensa cittadina “Papa Francesco” hanno partecipato alla santa messa in San Pietro e pranzato con il Santo Padre.

I protagonisti di questa domenica saranno gli ultimi, gli uomini e le donne che incarnano i mille volti della povertà. L’arcivescovo di Pompei, monsignor Tommaso Caputo, celebrerà la santa Messa in Basilica alle ore 11, alla quale parteciperà anche il Gran priorato di Napoli e Sicilia del Sovrano Militare Ordine di Malta, che gestisce la mensa “Papa Francesco” della città mariana. Al termine della celebrazione, pranzeranno con gli ospiti della mensa, ai quali saranno donati panettoni.

Attiva dal 2014, nella Casa del Pellegrino, la Mensa assicura 120 pasti ogni giorno e fornisce pacchi di viveri non solo ai poveri della città, ma anche ai tanti che vengono dai comuni vicini. Nella mensa è attivo anche il servizio docce ed è stata creata una postazione per barbieri e parrucchieri che offrono gratuitamente la propria opera ai senzatetto.

Tante le iniziative anche nelle parrocchie di Pompei. La comunità di “Santa Maria Assunta in Cielo”, guidata da don Giovanni Russo, ha organizzato una giornata speciale con i carcerati che, alle ore 10.30, parteciperanno alla santa Messa celebrata da don Raffale Grimaldi, ispettore generale dei Cappellani delle Carceri. Dopo aver condiviso il pranzo, pregheranno insieme e visiteranno il Santuario. Anche la comunità parrocchiale del “Sacro Cuore di Gesù”, proprio a partire da domenica 17 novembre 2019 e nel periodo di Avvento, dedicherà del tempo alla mensa, collaborando alla distribuzione dei pasti. Le parrocchie “San Giuseppe, sposo della Beata Vergine Maria”, “Santissimo Salvatore” e “Immacolata Concezione” hanno attivato una speciale raccolta di generi alimentari e pregheranno in modo particolare per tutti quelli che sono nel bisogno.



mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento