Pugilato, trionfa il Lazio nel Woman Boxing League 2019 di Pompei

Il team laziale si è imposto sia tra le Elite Prima Serie che tra quelle Seconda Serie, in entrambi i casi superando in finale la Lombardia





POMPEI. Trionfa il Lazio nel torneo pugilistico femminile a squadre Woman Boxing League che si è svolto a Pompei dal 1° al 3 novembre 2019. Il team laziale si è imposto sia tra le Elite Prima Serie che tra quelle Seconda Serie, in entrambi i casi superando in finale la Lombardia. L’edizione 2019 del torneo Women Boxing League si è svolta presso il salone delle feste del Grand Hotel Vittoria di piazza Esedra, che si affaccia sulla suggestiva veduta dell’antica città di Pompei. Il Woman Boxing League, giunto quest’anno alla VI edizione, è un evento molto sentito e partecipato nel panorami pugilistico nazionale, che porta a Pompei il meglio del pugilato femminile italiano.

Non solo. Ma con il torneo riservato anche alle pugili Elite Seconda Serie apre una finestra sulle giovani promesse. È un torneo riservato alle squadre femminili provenienti da otto regioni italiane in rappresentanza dei rispettivi Comitati regionali della Federazione Pugilistica Italiana (Fpi). Grandi nomi quest’anno hanno caratterizzato il torneo, con la partecipazione di atlete della Nazionale che hanno conquistato titoli internazionali.

Tra queste Irma Testa Campionessa europea nei 57 kg che ha capitanato la squadra della Campania. Inoltre Francesca Amato, anch’essa campionessa Europea in carica che, pur essendo napoletana, ha difeso i colori del Comitato regionale Lazio. Non va dimenticata Susie Canfora, vice campionessa Europea dei 69 kg, anche lei con la canotta della Campania. Spicca nel Veneto la campionessa Europea Youth Bianca Maria Tessari, nel Piemonte l’azzurra Giulia Lamagna, nell’Emilia Romagna da segnalare il ritorno sul ring in un torneo nazionale della fortissima Martina Mussari, nell’Abruzzo la promettente Olena Savchuk. Sempre in Abruzzo da segnalare l’atteso rientro all’attività agonistica di Loredana Nappo, che dopo due maternità ha ancora tanta voglia di combattere.

«Nel corso degli anni è sempre aumentato il livello del torneo Wbl – spiega il responsabile del Pugilato femminile Campano, Rosario Africano – ma in questa edizione il Campionato è altamente competitivo. Nessuna squadra ha badato solo a formare il gruppo, ma hanno veramente allestito formazioni competitive sia in Prima che in Seconda serie. Il Woman Boxing League è un campionato importante che diventa un test significativo perché quasi tutte le partecipanti, da qui ad un mese, si ritroveranno a disputare i Campionati italiani assoluti».



mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento