Maratona della Pace Napoli-Pompei, ai nastri di partenza la XXVI edizione

Da piazza Plebiscito a piazza Bartolo Longo, per la corsa che ripercorre il cammino della Sacra Icona della Madonna





POMPEI. Taglia il traguardo della 26esima edizione la Maratona della Pace Napoli-Pompei, in programma domenica 24 novembre 2019. Circa 400 atleti provenienti da tutta Italia, m anche di diverse nazionalità, partiranno da piazza del Plebiscito, nel cuore del capoluogo campano, per raggiungere piazza Bartolo Longo a Pompei, dove sorge il Santuario della Madonna del Rosario. In totale si tratta di 42,195 km ed è un percorso del tutto simile a quello che compì il Sacro Quadro della Vergine di Pompei, il 13 novembre 1875, quando arrivò da Napoli nell’allora Valle di Pompei, trasportato su un umile carretto agricolo, guidato dal carrettiere Angelo Tortora. Un viaggio che, allora, rappresentò uno straordinario momento di fede e che viene commemorato attraverso un evento sportivo – la maratona, appunto – tra i più importanti dell’anno.

La Napoli-Pompei infatti è gara agonistica, ma ancor prima è partecipazione, viaggio di fede, attraverso la corsa per portare, così come faranno concretamente alcuni atleti, la bandiera della Pace. La manifestazione è patrocinata oltre che dai Comuni di Napoli e Pompei, anche dai diversi Comuni della fascia sud di Napoli, lungo i quali si snoderà il tracciato della gara. Ai nastri di partenza della maratona (riservata ad atleti ed atlete delle Categorie Assolute ed Amatori, Senior-Master) ci saranno centinaia di corridori provenienti da tutt’Italia e dall’estero, con la presenza dei più forti maratoneti della Campania e non solo. L’evento è organizzato dal Movimento Sportivo “Bartolo Longo” di Pompei, presieduto da Giuseppe Acanfora. Per iscriversi alla corsa c’è tempo fino al 20 novembre 2019, tutte le info sono su www.asdbartololongo.it, il sito web ufficiale dell’organizzazione.



mm

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige “Made in Pompei”, rivista free-press mensile di promozione territoriale.

Lascia un commento