Savoia, la vittoria arriva col brivido: contro il Roccella è 2-1 in extremis

Bianchi avanti nel primo tempo con Scalzone, pareggio ospite all’87’, Cerone ristabilisce le distanze a tempo scaduto





TORRE ANNUNZIATA. Una gara più ostica del previsto è quella andata in scena al Giraud di Torre Annunziata tra Savoia e Roccella, dove i padroni di casa sono riusciti a portare a casa i 3 punti solo al 47’ del secondo tempo, grazie ad una perla del loro numero 10, Federico Cerone. Nel primo tempo la prima occasione da gol della gara è per il Roccella con Kamara, che al 6’, su cross di Faiello in area, colpisce di testa la sfera che però termina, di poco, alta sulla traversa. Al 15’ nuova occasione per gli ospiti, Leveque su punizione impensierisce, non di poco, Coppola.

Al 27’ prima sostituzione del match, fuori Romano dentro il neo acquisto Scalzone, una sostituzione che inciderà sulle sorti del match. Infatti, dopo varie occasioni sprecate dal Savoia, tra le quali quella al 35’ quando Pozziello in area, di testa, colpisce la palla che Scuffia blocca senza troppi problemi e quella al 40’, che vede Giacobbe andare vicino alla rete deviando, in scivolata, un cross di Cerone, il gol arriva proprio dai piedi del subentrato Scalzone che, da fuori area, su cross di Giacobbe, sblocca il risultato battendo Scuffia. Si va al riposo sul risultato di 1-0

Nella seconda frazione la gara vive un vero e proprio periodo di “stand by” nei primi 25 minuti, infatti, le uniche azioni da segnalare sono la conclusione, verso la porta, di Cerone al 4’ e gli ingressi, tra le fila del Roccella, di Pascuzzi e Suraci al posto di Osei e Di Franco. La prima occasione vera del secondo tempo arriva al 27’ quando Orlando tira da fuori area ma la sfera termina sul fondo. Al 37’ sono gli ospiti ad andare vicini alla rete con Malerba, che batte a rete ma la difesa dei bianchi è attenta e devia in angolo.

La gara, tuttavia, cambia improvvisamente ed inaspettatamente al 42’ quando, di testa, Pascuzzi, su cross di Faiello e con la complicità di un poco attento Coppola, realizza la rete del pareggio per il Roccella. Subita la rete dell’ 1-1 i bianchi cercano in tutti i modi di riacciuffare la vittoria che, fino a pochi minuti prima, sembrava assicurata. I ragazzi di mister Parlato, allora, iniziano un vero e proprio arrembaggio verso la porta avversaria e, al 47’, il solito Cerone con un gran tiro da fuori, realizza il 2-1 e fa esplodere di gioia i tifosi. Dopo pochi istanti arriva il triplice fischio dell’arbitro, a Torre Annunziata finisce 2-1 per il Savoia.

SAVOIA-ROCCELLA 2-1 (1-0)

Savoia: Coppola, Rondinella, Dionisi, Poziello, Cavucci, Giacobbe, Gatto, Tascone, Cerone, Romano (dal 27’ptScalzone, sostituito al 40’ st da Giunta), Orlando (dal 27’ st Riccio). A disposizione: Volzone , Giunta, Scalzone, Mancini, Osuji, Riccio, Laino, D’Auria, Paudice. All.: Parlato Carmine.
Roccella : Scuffia, Liviera, La Gamba, Mbaye; Faiello, Leveque (dal 21’st Santaguida), Osei (dal 10’st Pascuzzi), Kamara (dal 48’st Liberto), Malerba; Di Franco(dal 10’st Suraci), Gomes. A disposizione: Comisso, Manganaro, Riitano, Sangare, Liberto, Leonardi, Pascuzzi, Suraci, Santaguida. All.: Galati Francesco.
Arbitro: Bracaccini di Macerata. Assistenti: Chichi– Chillemi
Ammoniti: Tascone (S), Scalzone (S), Gomes (R), Mbaye (R), Gatto (S), Poziello (S)



mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento