La tradizionale pizza napoletana della famiglia Salvo sbarca a Pompei e diventa gourmet

Forno a legna e a vista; banco di esposizione dei prodotti di eccellenza selezionati e accoglienza per il servizio in sala





POMPEI. La tradizionale pizza napoletana della famiglia Salvo sbarca a Pompei e diventa gourmet con Gennaro Salvo, pronto con nuove ricette ispirate a Napoli e ai sapori dei due golfi. «Sono nato a Napoli nel quartiere Barra nel 1966 – racconta il pizzaiolo Gennaro Salvo – Sin da piccolo ho sempre respirato l’attività di pizzaiolo ed ho iniziato questo mestiere già intorno ai dieci anni insieme a mio padre Girolamo, che nel 1968 aprì la sua pizzeria a largo Arso; lo stesso locale che ora gestiscono i miei nipoti, I Fratelli Salvo». Da allora il percorso è stato lungo, in famiglia e anche lontano dalla famiglia, con l’avviamento di varie pizzerie, nel 2014 a Torre Annunziata supportando il nipote Ciro Salvo (oggi 50 Kalò), fino a mettersi in gioco oggi con una pizzeria che porta il suo nome: Gennaro Salvo. Dove? Al centro di Pompei, esattamente sulla strada che conduce all’autostrada di Pompei/Scafati. A pochi metri dal Santuario e naturalmente con ampi spazi per la sosta nella parte antistante la pizzeria. Forno a legna e a vista; banco di esposizione dei prodotti di eccellenza selezionati e grande accoglienza per il servizio in sala, sono gli elementi portanti del nuovo locale, dai calori vivaci e luminosi proprio come il sorriso di Gennaro Salvo, oggi in pista per questa nuova sfida, unendo tradizione e gourmet.


mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento