Gragnano Enogastronomica, gran finale con il Festival del Panuozzo

Nel weekend via Roma sarà pervasa dal profumo del tanto atteso protagonista: sua “maestà” il Panuozzo





GRAGNANO. Ecco come chiudere in bellezza, o meglio con grande gusto, un mese che ha visto, a Gragnano, l’espressione massima della territorialità grazie ai produttori della ciliegia di Castello, ai produttori del vino di Gragnano e ad ospiti illustri del mondo del wine come il presidente nazionale della Fondazione Italiana Sommelier Franco Maria Ricci ed il docente della Fondazione Italiana Sommelier Paolo Lauciani.

«Siamo molto soddisfatti delle presenze sino ad ora registrate. Gragnano Enogastronomica ha dimostrato una sinergia perfetta tra le attività produttive e le realtà enogastronomiche della città. Questo fine settimana grande spazio al panuozzo, prodotto amato in tutta la Campania ed oltre», ha dichiarato il primo cittadino Paolo Cimmino. Questo fine settimana, sabato 29 e domenica 30 giugno 2019 via Roma sarà completamente pervasa dal profumo del tanto atteso protagonista: sua “maestà” il Panuozzo. L’evento, fortemente voluto dall’associazione Pizza e Panuozzo di Gragnano, permetterà a tutti i buongustai di mangiare, dalle ore 20.30, il vero panuozzo di Gragnano.

Grande attenzione anche per i celiaci grazie alla collaborazione con l’azienda Salerno Food. Oltre al gusto classico, ovvero fior di latte e pancetta, ogni pizzeria ha previsto una variante così da soddisfare e stuzzicare il palato dei più esigenti. «Erano oltre 10 anni che non si creava un Festival del Panuozzo e finalmente quest’anno ci siamo riusciti. Un festival che coinvolgerà i veri fondatori e promotori di questo prodotto ovvero le pizzerie e le panuozzerie di questa città. Da qui parte il nuovo piano di sviluppo territoriale», ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale Aniello D’Auria.

«L’associazione Pizza e Panuozzo di Gragnano nasce essenzialmente per due motivi: da un lato ha l’intento di tutelare questa produzione tutta nostrana, dall’altro intende dare visibilità ad un prodotto che negli anni ha richiamato nella nostra città numerosi turisti buongustai, curiosi di provare questa nostra eccellenza, ma che, tuttavia, non è ancora conosciuta come merita – ha dichiarato Camillo Arpaia, presidente dell’associazione – È importante, dunque, attraverso una ricostruzione storica e soprattutto scientifica che dia una “regola” al processo produttivo del panuozzo, conferire a uno dei fiori all’occhiello di Gragnano un brevetto, un modus operandi che lo distingua da una qualsiasi rivisitazione non consentita. Il nostro obiettivo è sicuramente quello di acquisire un marchio di tutela per il panuozzo».

Non mancheranno di certo altre specialità enogastronomiche. Ecco le pizzerie che parteciperanno: Da Iolanda, O’ Presidente, Domenico Mascolo, F.lli Mascolo 1995, Pascarlì, Il Tris, Luigi o’ furnar’, Miramonti, Mascolo. Tante sorprese anche in diretta, da via Roma, con Radio Kiss Kiss Napoli. Domenica ore 21, da non perdere, lo spettacolo “The Tempest” tratto dall’opera di Shakespeare e messo in scena in strada attraverso tecniche di cirque nouveau, teatro di strada, maschera, teatro d’immagine. Anche durante questo ultimo weekend sarà possibile effettuare una donazione per “Il Sogno di Francesco” affinché venga realizzato un campetto di calcio ad Aurano, proprio come voleva il piccolo Francesco scomparso a dicembre.



mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento