Musica è Comunità: il percorso di accensione civica a Pompei raccontato alla Treccani

L’incontro vedrà coinvolti intellettuali, musicisti e rappresentanti di istituzioni per parlare del Jazzit Festival 2019





POMPEI. L’esperienza di accensione civica e di partecipazione attiva messa in moto nell’ultimo anno (quasi) a Pompei da Civitates e che porterà, come massimi risultati concreti, alla realizzazione nella città degli Scavi e del Santuario del Jazzit Festival (il 28, 29 e 30 giugno 2019) e di una ludoteca sociale (nei prossimi mesi), sarà al centro di “Musica è Comunità” un incontro-dibattito pubblico in programma lunedì 24 giugno 2019 (ore 11,00) a Roma, presso l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, sede della prestigiosa Treccani.

L’incontro, che illustrerà il ruolo di Civitates come esperienza di partecipazione e coesione sociale, accenderà i riflettori sull’esito di questo grande percorso svolto a Pompei, avviato e seguito da Luciano Vanni, vera anima instancabile del progetto e del Jazzit Festival: insomma, come recita lo slogan dell’iniziativa, sarà raccontata “la cultura che vince”.

«La musica – spiegano i componenti di Civitates – è uno straordinario strumento di espressione, conoscenza e dialogo; attraverso di essa si possono sollecitare nuovi legami di comunità e un rinnovato desiderio di cooperazione, impegno civile, solidarietà e coesione sociale. Racconteremo il Jazzit Fest, un evento itinerante promosso da Civitates e costruito attorno alla “Residenza Creativa” di circa 300 musicisti che si danno appuntamento – in modo spontaneo e a titolo di volontariato – per incontrarsi, conoscersi, produrre, esibirsi e comporre nuova musica traendo ispirazione dalle persone, dai luoghi e dalle tradizioni di una comunità locale. L’incontro vedrà coinvolti intellettuali, musicisti e rappresentanti di istituzioni e comunità locali».

Questo il programma di Musica è Comunità: a partire dalle ore 11.00 sono previsti gli interventi di Massimo Bray (Treccani), Luciano Vanni (Civitates), Massimo Osanna (Parco Archeologico di Pompei), Alberto Bruni (MiBact: Smart@Pompei), Luca Papi (CNR: Smart@Pompei), Greg Burk (Musicians for Climate Action) e Giuseppe Bassi (Atomic Bass)

Dalle ore 12.00 saranno raccontatate le esperienza di comunità da Antonio Princigalli: l’esperienza di accensione civica di Pompei (Campania) e l’esperienza di accensione civica di Feltre (Veneto). Chiuderà il racconto dell’esperienza di Feltre con gli interventi di Massimo Ferrari (regista) e Claudio Pantaleone (produttore) e con la proiezione del docufilm “Participio futuro: la cultura che vince”.



mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento