Gragnano da Bere, al via il lungo weekend dedicato al mondo del vino

Una due giorni con degustazioni di vino accompagnate da assaggi di pasta e tante altre specialità enogastronomiche





GRAGNANO. Sabato 22 e domenica 23 giugno 2019, a piazza Marconi e via Marianna Spagnuolo, “Gragnano da Bere”, una due giorni focalizzata sul Gragnano con degustazioni di vino accompagnato da assaggi di pasta e tante altre specialità enogastronomiche del territorio. «Abbiamo dato il via a Gragnano Enogastronomica, iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione comunale, con la Festa della Ciliegia ed è già tutto pronto per il prossimo weekend dedicato ad un’altra specialità del territorio: il vino di Gragnano, affascinante e capace di raccontare una storia ed un terroir fantastico», queste le parole del sindaco di Gragnano Paolo Cimmino.

Sabato dalle ore 18 alle ore 20 si terrà il convegno: “Vivere vis sanus, Graniani pocula bibe”, presso il Chiostro Sant’Agostino (nei pressi di piazza San Leone, Gragnano). Interverranno ospiti illustri: il sindaco Comune di Gragnano Paolo Cimmino, il presidente nazionale “Fondazione Italiana Sommelier” Franco Maria Ricci, il docente Fondazione Italiana Sommelier Paolo Lauciani, il docente Fondazione Italiana Sommelier Luciano Mallozzi, il dirigente scolastico Maria Masella, il wine maker Vincenzo Mercurio, il presidente Fondazione Italiana Sommelier per la Campania Veronica Iannone. A moderare, la giornalista Marianna Ferri.

A seguire show cooking di Davide Civitiello, Ambasciatore della Pizza Napoletana nel Mondo,  di Rossopomodoro con la pizza fritta: ben due gusti, quello classico (ricotta e cicoli); ed un secondo con pepe, pomodoro e basilico. La partecipazione è su accredito e vedrà il coinvolgimento di giornalisti di settore, produttori, buyers italiani ed esteri oltre alla gradita presenza dei cittadini. A seguire “Incontri DiVini” condotto da Gianni Simioli ed esibizione della Sassinfunky Street Band.

Domenica 23 giugno sono previsti due seminari: il primo dalle ore 16 “Facciamo la storia del Vino” nel Chiostro Sant’Agostino (nei pressi di piazza San Leone, Gragnano), per 100 bambini delle scuole elementari di Gragnano. A condurre la presidente Fondazione Italiana Sommelier per la Campania Veronica Iannone e dal docente Fondazione Italiana Sommelier Luciano Mallozzi. Il secondo dalle ore 19 “Il seducente piacere della semplicità” condotto dalla presidente Fondazione Italiana Sommelier per la Campania Veronica Iannone e dal docente Fondazione Italiana Sommelier Paolo Lauciani, nel Chiostro Sant’Agostino (nei pressi di piazza San Leone, Gragnano), per 80 persone, previa registrazione.

A seguire Gragnano accoglierà Teresa Iorio, pluricampionessa del Mondo  nel 2015 per la Pizza Napoletana Sgt e nel 2017 per la Pizza Fritta. In degustazione, durante il suo show cooking, la Femmena e Fritta. Canti e balli popolari ed artisti di strada renderanno unica e suggestiva la serata. Dalle ore 19,30 spettacolo “Bianche Presenze”, bianche farfalle, eteree, eleganti, accompagnate da angeli bianchi in frac trasformano la città in un luogo magico, lontano dal tempo. Figure che danzano, volano, stupiscono e attraverso piccola pirotecnica renderanno le strade un posto surreale. Dalle ore 22 Ciccio Merolla in concerto. Tanti anche i produttori che saranno presenti nel fine settimana nel Chiostro: Sigaro Toscano, Amaro Del Rosso, Terre Pompeiane, Brown Spirits Distilleria Italiana Dal 1969, Antiche Fattorie Templari.

Dalle ore 20,30, sabato e domenica, a piazza Marconi e via Marianna Spagnuolo degustazioni di vino accompagnate da assaggi di pasta e tante altre specialità enogastronomiche del territorio grazie alla collaborazione con l’associazione “Tra cielo e mare” della psicologa, sommelier ed esperta di food & beverage, Alfonsina Longobardi. L’evento vedrà, inoltre, la partecipazione di: Filippo Cascone del panificio Cascone, Angri; Alfonso Scarica di Casa Scarica Cooking Class, Gragnano; Massimiliano Malafronte panificio Malafronte, Gragnano; Pastificio Faella, Gragnano; O’ Presidente, Gragnano. E tanti altri ancora. Aziende vinicole partecipanti: Mariano Sabatino, Poggio delle Baccanti, Vinicola La Mura, Cantine Balestrieri, Cantine Federiciane, Salvatore Martusciello.



mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento