Pompei, innovazione e tradizione nella cucina del Touch Resort

Si punta sulla stagionalità e sul Km zero. L’attenzione all’impiattamento rende ogni portata elegante e moderna





POMPEI. L’attesa è finita. A fine maggio ha finalmente inaugurato il Touch Resort di Pompei, una struttura da favola che grazie alla sua variegata offerta di servizi riesce ad accontentare tutti i tipi di cliente. Pizzeria, ristorante, resort, cigar club. Sono queste le tante identità che il Touch ha mostrato già il 24 maggio scorso, durante l’inaugurazione. Una giornata di festa pensata in ogni dettaglio per intraprendere al meglio questo nuovo percorso.

A renderla speciale ci hanno pensato lo sfizioso menù interamente finger food pensato dallo chef e la musica dal vivo. Il cocktail di benvenuto all’ingresso e l’area dedicata ai bambini hanno fatto da ciliegina sulla torta per completare l’evento. Un altro importante contributo è arrivato da due brand di sigari: Italico e Moods. Un primo passo verso l’apertura ormai prossima, all’interno del resort, di un Cigar Club dove sarà possibile organizzare anche appuntamenti dedicati alla cultura del sigaro, magari da accompagnare a degustazioni di whisky e cioccolato.

Inaugurazione a parte, i pompeiani – e non solo – stanno già dimostrando di amare il Touch. Tantissimi infatti hanno già scelto il resort per i loro eventi privati. E con l’avvicinarsi della bella stagione, chi lo farà avrà la fortuna di poter usufruire – oltre che della sala interna – anche degli ampi spazi esterni che la circondano. E poi c’è l’asso nella manica, la buona cucina che conquista tutti: famiglie di residenti, giovani in cerca di movida e turisti arrivati da tutto il mondo per visitare la città mariana.

Il Touch punta sulla stagionalità e sul chilometro zero. Pesce e verdure di stagione in questo momento la fanno da padrone, ma tra i piatti che proprio non si può non assaggiare almeno una volta nella vita, spicca il maialino nero casertano con broccoli e provola. Un vero trionfo di sapori, insomma. Ogni portata è studiata nei dettagli. Quelli che vengono serviti, infatti, non sono comuni piatti da ristorante, ma veri e propri esperimenti, dove la tradizione e l’innovazione si incontrano in rivisitazioni che vanno nella chiara direzione della nouvelle cuisine.

E siccome anche l’occhio vuole la sua parte, l’attenzione all’impiattamento permette di dare ad ogni portata un aspetto unico, elegante e moderno. Per una cena più alla mano, invece, il Touch Resort offre anche un’ottima pizzeria. A breve sarà aperto un nuovo ingresso anche sul lato della strada, quindi sarà possibile frequentarla senza entrare nella struttura. Piccole novità per un grande resort, sempre più motivo di vanto per la città di Pompei. Info: www.touchresort.it



mm

Valentina Comiato

Ha 24 anni, è laureata in lingue ma con un innato amore per la penna. Si divide tra università, associazionismo e scrittura. Crede nelle parole e nella partecipazione attiva. Per "Made in Pompei" scrive di piccole realtà, grandi talenti e bei progetti.

Lascia un commento