Pompeii Theatrum Mundi, sconto di 10 euro sul biglietto per i residenti a Pompei

È quanto stabilito dalla convenzione sottoscritta dal Comune di Pompei con l’Associazione Teatro Stabile di Napoli





POMPEI. I residenti di Pompei potranno beneficiare di uno speciale sconto per assistere agli spettacoli di Pompeii Theatrum Mundi, la rassegna di drammaturgia antica in programma nel Teatro Grande dell’area archeologica, dal 20 giugno al 20 luglio 2019. In questa terza edizione dell’atteso festival teatrale, dunque, i cittadini pompeiani potranno usufruire di un sconto di 10 euro sul biglietto di ognuno dei quattro spettacoli in programma.

È quanto stabilito dalla convenzione sottoscritta dal Comune di Pompei con l’Associazione Teatro Stabile di Napoli che sarà presentata a Napoli martedì 18 giugno 2019 (ore 12). A farlo sapere è una nota di Palazzo De Fusco, pubblicata sul sito ufficiale dell’ente comunale. “Pompeii Theatrum Mundi. Il sindaco – si legge nella nota – firma una convenzione con il Mercadante. 10 euro di sconto per tutti i residenti di Pompei. L’accordo verrà presentato martedì 18 giugno, alle 12, presso lo Stabile di Napoli, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’importante rassegna estiva che andrà in scena, negli Scavi, dal 20 giugno al 13 luglio”.

Il festival di drammaturgia antica, come detto, andrà in scena nel Teatro Grande, uno dei luoghi più attraenti di Pompei, il sito archeologico più grande e affascinante del mondo. Tra giugno e luglio 2019 il Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale organizza in questa sede una rassegna di drammaturgia antica, scelta tanto importante quanto naturale. Si parte il 20 giugno con il debutto di La Tempesta di Shakespeare nella messa in scena di Luca De Fusco, con protagonisti Eros Pagni e Gaia Aprea, che replicherà il 21 e il 22 giugno.

Dal 27 al 29 giugno il secondo spettacolo in programma è a firma del regista lituano Rimas Tuminas, che al Teatro Grande di Pompei presenterà in prima assoluta Edipo a Colono di Sofocle nella riscrittura di Ruggero Cappuccio. Dopo il grande successo di Le Baccanti ritorna al Teatro Grande di Pompei il regista Andrea De Rosa con il Satyricon di Francesco Piccolo ispirato a Petronio, in prima mondiale dal 4 al 6 luglio. Nella rassegna trova spazio anche in questa edizione la grande danza contemporanea, quest’anno con una creazione in prima assoluta degli israeliani Vertigo Dance Company che a firma della coreografa Noa Wertheim proporranno, l’11, 12 e 13 luglio, Il paradiso perduto.

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento