Pompei si risveglia con il Buongiorno a Maria

“Missionari del Vangelo con lo stile di Maria”. È questo il tema cui saranno ispirate le riflessioni della tradizionale preghiera





POMPEI. “Missionari del Vangelo con lo stile di Maria”. È questo il tema cui saranno ispirate le riflessioni del “Buongiorno a Maria”, la tradizionale preghiera che, per tutto il mese di maggio, a partire da mercoledì 1, sarà elevata alla Vergine del Santo Rosario mentre il Quadro, venerato in tutto il mondo, verrà lentamente liberato dalla protezione che lo custodisce nelle ore notturne. Alle ore 6.30 di ogni giorno, esclusa la domenica e mercoledì 8 maggio, giorno della Supplica, saranno accolti in Santuario migliaia di fedeli.

Alcuni percorreranno centinaia di chilometri, altri arriveranno in bicicletta o a piedi, altri ancora affronteranno il viaggio, malgrado la stanchezza della malattia o dell’età avanzata. Sono tutte preziose testimonianze di fede come lo è l’attenzione con cui migliaia di devoti seguiranno la diretta del “Buongiorno a Maria” da casa, grazie alla diretta di Tv2000, l’emittente televisiva della Conferenza Episcopale Italiana, che garantirà anche la messa in onda della celebrazione eucaristica delle 8.30.

Anche in quest’occasione, le Edizioni Santuario di Pompei hanno pubblicato un volume che accompagnerà i fedeli nella preghiera del “Buongiorno a Maria”. Il testo è un sussidio con gli schemi e i temi della celebrazione, incentrata sul Vangelo del giorno, commentato attraverso le parole dell’esortazione apostolica “Evangelii Gaudium”, promulgata da Papa Francesco nel 2013. Il libro è disponibile nella libreria del Santuario o contattando la Segreteria generale, inviando un’e-mail a info@santuariodipompei.it o telefonando ai numeri 081.8577495 oppure 081.8577321. Tanti altri appuntamenti sono in programma a Pompei durante il mese mariano di maggio 2019.



mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento