Partenope è la mascotte delle Universiadi 2019

L’Olimpiade Universitaria, è una manifestazione sportiva rivolta ad atleti universitari provenienti da tutto il mondo

NAPOLI. Presentata la mascotte Partenope e la fiaccola ufficiale dell’Universiade Napoli 2019 nell’ambito della conferenza stampa “I grandi eventi dello sport: la passione in cifre”, che si è svolta a Napoli lo scorso 18 aprile. La Fiaccola, ispirata al bozzetto di Martina Crumetti del biennio specialistico in Design della Comunicazione all’Accademia di Belle Arti di Napoli, risponde a un vero e proprio progetto sostenibile, grazie all’utilizzo di materiali riciclabili e non inquinanti. La mascotte Partenope, simbolo di Napoli che si intreccia con la leggenda, la storia e la mitologia, è stata ideata dalla pittrice Melania Acanfora.

L’Universiade, o Olimpiade Universitaria, è una manifestazione sportiva multidisciplinare rivolta ad atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo. Seconda solo ai Giochi Olimpici per importanza e numero di partecipanti ed anzi ritenuta, nella sua versione estiva (Summer Universiade), equivalente se non superiore alle Olimpiadi invernali questo evento nel corso degli anni ha assunto sempre più i connotati di un vero e proprio festival internazionale dello sport e della cultura. Il termine “Universiade” infatti, frutto della combinazione tra le parole “università” e “Olimpiade”, racchiude in sé uno dei concetti alla base di ogni forma di sport: l’universalità.

L’Universiade, nella sua forma moderna e attuale, fu ideata dal dirigente sportivo italiano Primo Nebiolo che ne organizzò la prima edizione a Torino nel 1959. Grazie al sostegno del Governo nazionale, che ha accompagnato la candidatura, e alla collaborazione con le Università italiane e campane, il Cusi (Centro Universitario Sportivo Italiano) e il Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), la Regione Campania ha ottenuto per la città di Napoli, nel marzo 2016, la designazione da parte della Fisu a ospitare l’edizione estiva dell’Universiade che si terrà dal 3 al 14 luglio 2019.




Napoli è la terza città italiana per dimensioni demografiche ed è conosciuta nel mondo per la sua storia e per le ricchezze culturali, storiche e naturalistiche del territorio che la circonda. Napoli, e la Campania in generale, vantano inoltre una grande tradizione sportiva che ha dato vita negli anni a molte eccellenze in numerose discipline e che permea ormai la cultura e la vita quotidiana dei suoi cittadini.

La designazione di Napoli quale sede della Universiade 2019 rappresenta non solo un successo, ma anche una straordinaria opportunità per la città, la Campania e l’Italia intera per promuovere in tutto il mondo i propri valori e le proprie ricchezze e rilanciare un’immagine di terra della cultura e dello sport.

Sarà Piazza del Plebiscito, ad ospitare la cerimonia conclusiva della XXX Summer Universiade, la sera del 14 luglio. Tra il Lungomare e via Toledo, nel cuore del centro storico partenopeo, Piazza del Plebiscito è da sempre scenario privilegiato per grandi eventi. Come la cerimonia di apertura della sera del 3 luglio allo Stadio San Paolo di Napoli, anche lo show di chiusura dell’Universiade sarà affidato a Marco Balich, attraverso la Balich Worldwide Show, specializzata nell’ideare cerimonie olimpiche e format innovativi a livello mondiale. (Foto: Universiadi).



mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento