Analisi di laboratorio: sono il primo passo verso la prevenzione di numerose patologie

Un prelievo del sangue può rivelare informazioni molto importanti sullo stato di salute generale di una persona

POMPEI. La prevenzione è la migliore arma per rimanere in salute e conservare il benessere fisico. “Prevenire è meglio che curare”, dunque, non è solo uno slogan ma è invece un corretto modo di intendere il rapporto con il proprio corpo. Ci sono poi diversi modi per applicare concretamente questo assunto. Il primo è quello più semplice ed è alla portata di tutti: mantenere abitudini e comportamenti che aiutino ad evitare l’insorgere di diverse patologie.

Ad esempio, condurre uno stile di vita sano, sia dal punto di vista alimentare che da quello fisico, assicurandosi di fare abbastanza movimento, è il consiglio più efficace. Per fare una buona (e completa) prevenzione, però, è necessario anche rivolgersi a strutture specializzate, come i laboratori di analisi. «Un semplice prelievo del sangue può rivelare informazioni molto importanti sul corretto funzionamento del nostro organismo, soprattutto con riguardo ad organi e apparati del nostro corpo» spiega il dottore Raffaele Luigi Matrone, biologo, titolare del laboratorio di analisi Matrone di Pompei.

«Ecco perché – aggiunge il noto professionista pompeiano – un’analisi di un campione sanguigno può dirci molto sullo stato di salute generale di una persona e può aiutarci concretamente a prevenire molte malattie o a intervenire tempestivamente in presenza di patologie che però non danno segni evidenti o disturbi particolari. Un esame del sangue, ad esempio, è utile a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo, a verificare che non via siano carenze di minerali o di vitamine, a scoprire le più comuni intolleranze alimentari, e così via. Ma può essere fondamentale anche a scoprire la presenza di disfunzioni più serie o di patologie da non sottovalutare, come ad esempio l’osteoporosi o quelle che riguardano la prostata oppure l’intestino. L’emersione di valori ematici anomali, infatti, può essere un campanello d’allarme da non sottovalutare per identificare rapidamente patologie anche latenti. Ecco perché sono da considerarsi il primo passo verso un opportuno programma di prevenzione personalizzato».

Il dott. Raffaele Matrone

Il Laboratorio di Analisi Matrone è presente a Pompei dal 1980: quasi 40 anni di attività che ne fanno un punto di riferimento del settore. Il laboratorio eroga prestazioni nei settori di laboratorio di base, chimica clinica, ematologia, tossicologia, microbiologia e sieroimmunologia, parassitologia, immunoenzimatica. Vengono svolti, tra gli altri, prelievi e analisi del sangue, delle feci, delle urine. Vengono effettuati anche prelievi a domicilio prenotando un appuntamento con almeno 24 ore di anticipo, fatta eccezione per casi di urgenza.

Gli esami sui prelievi ematici raccolti vengono svolti direttamente in sede, nella sede di viale Mazzini a Pompei; il tempo di attesa medio per le operazioni di registrazione di prelievo è di circa 15 minuti. I risultati delle analisi, inoltre, sono comodamente consultabili e archiviati on-line, su una piattaforma convenzionata con il Laboratorio: ai dati si può accedere con la massima sicurezza attraverso le credenziali fornite dal Laboratorio stesso.

La gestione di un Laboratorio di Analisi può essere anche vista come un’opportunità professionale: per questo anche quest’anno il Laboratorio Matrone ha aderito al programma Alternanza scuola-lavoro in convenzione con il liceo “Pascal” di Pompei. In base al programma 25 studenti seguono da vicino lo svolgimento delle attività di un laboratorio di analisi, osservando l’utilizzo di attrezzature moderne e all’avanguardia. Il Laboratorio Matrone, in viale Mazzini 83 a Pompei, è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 12,00 e dalle 16,30 alle 18,00; il sabato dalle 7,30 alle 10,30. Info al n. 0818639608.

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento