Napoli, siglato il patto per il turismo tra Mann, Federalberghi e Unione Industriali

Gli obiettivi: promuovere il turismo nel capoluogo, creare sinergia tra istituzioni, ampliare l’offerta culturale in città

NAPOLI. Promuovere il turismo nel capoluogo campano, creare sinergia tra istituzioni virtuose, ampliare l’offerta culturale della città: con questi obiettivi, ieri mattina, è stato firmato il protocollo d’intesa triennale che mette in rete Mann, Federalberghi Napoli e Sezione Turismo dell’Unione Industriali di Napoli. Tre i punti focali su cui si svilupperanno gli accordi operativi, che rappresentano un unicum nell’ambito dei rapporti tra associazioni di categoria del territorio e grandi istituzioni museali: la diffusione di una brochure personalizzata con la mappa della città, in cui saranno inseriti i principali eventi organizzati dall’Archeologico; la formazione, destinata agli addetti al front-office delle strutture ricettive, per favorire la trasmissione della conoscenza del Museo ai turisti; l’istituzione di un comitato scientifico, composto da Paolo Giulierini (direttore del Mann), Ludovico Solima (Università della Campania “Luigi Vanvitelli”), Valentina Della Corte (Università degli Studi di Napoli “Federico II”), un rappresentante dell’Unione Industriali di Napoli ed un delegato di Federalberghi Napoli, per diffondere l’offerta turistica locale, a seguito dell’analisi del flusso di visitatori del Museo. Unanime la soddisfazione da parte dei firmatari del protocollo (nella foto di copertina): Paolo Giulierini (direttore del Mann), Antonio Izzo (presidente Federalberghi Napoli) e Giancarlo Carriero (presidente Sezione Turismo Unione Industriale Napoli).

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento