Napoli-Juve, match point primaverile: dubbio Cr7

Questa gara a suo modo potrebbe anche essere decisiva, ma solo per i bianconeri. Suona esattamente come un match point

NAPOLI. Eravamo stati ben abituati negli ultimi anni, ad uno scontro fra Napoli e Juve che fosse determinante per lo Scudetto. Anni di noioso dominio dei bianconeri, interrotto (seppur per breve tempo) solo dagli azzurri che ad anni alterni hanno avuto la capacità nel lungo termine di tener botta all’armata della Vecchia Signora. Soprattutto lo scorso anno, quando ad aprile i partenopei con la vittoria di Torino si portarono ad una sola lunghezza dalla Juventus di Allegri, prima di crollare a Firenze e con la Juve vittoriosa a San Siro poche ore prima.

Questo Napoli-Juve a suo modo sì, potrebbe anche essere decisivo, ma solo per i bianconeri. Suona esattamente come un match point, semmai ci fosse ancora partita: la vittoria ospite catapulterebbe il Napoli a meno 16, così come un pareggio, in fin dei conti servirebbe a ben poco. I più scettici e melodrammatici penserebbero che anche andare a meno 10 non servirebbe a molto, eppure una possibile eliminazione della Juve dalla Champions, come ad oggi probabile dopo il risultato maturato nell’andata del match con l’Atletico, potrebbe anche generare ripercussioni mentali pesanti in Serie A.

Ciò nonostante, Napoli-Juve, resta una partita che ben al di là viaggia rispetto a pronostici e classifiche. C’è un Napoli che torna a gremire il San Paolo in ogni ordine di posto dopo aver fatto registrare nelle ultime giornate il record negativo storico di presenze allo stadio, per un campionato che da tempo ha ben poco da dire per la squadra di Ancelotti. C’è una rivalità di mezzo che dura da anni e che in passato è stata palcoscenico di match e storie indimenticabili, come riassume l’infografica elaborata da News Bwin.

Ci saranno anche i tifosi della Juve, per una serata domenica sera che potrà essere all’altezza di un big-match, classifica e distanze a parte. Le quote bwin vedono un Napoli favorito e la cui vittoria è quotata a 2.25 contro il 2.85 bianconero: un pareggio fra le squadre è invece dato a 3.55. Interessante la quota dell’over a 2.5, pagata due volte la posta: anche in caso di assenza di Cristiano Ronaldo questa rappresenta una valida giocata. Anche perché, stando alla gara di andata, il vero mattatore potrebbe essere quel Mandzukic che nell’ultimo precedente ha deciso il match con una doppietta.

Nel caso di assenza del portoghese, attesissimo invece al San Paolo, ecco promosso fra i titolari nuovamente Dybala con Berardeschi alle spalle della boa croata: ancora ai box Douglas Costa, il quale potrebbe recuperare in vista del ritorno decisivo allo Stadium contro i colchoneros.

Ecco le probabili formazioni in vista del big match di domenica sera, ore 20.30, allo Stadio San Paolo. In palio l’onore, la supremazia della battaglia: la guerra, anche quest’anno, porta gli stessi colori degli ultimi sette anni.

Napoli(4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Milik, Insigne.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Can, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Ronaldo.

 

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento