Napoli, 2-0 allo Zurigo e qualificazione in tasca

Gli azzurri superano la formazione svizzera grazie alle reti di Simone Verdi e di Ounas, vero protagonista della serata

NAPOLI. Gli azzurri concedono il bis e proseguono il cammino in Europa League. Anche nella gara di ritorno al San Paolo il Napoli supera lo Zurigo (2-0) grazie alle reti di Verdi e di Ounas, vero protagonista della serata. Partita senza storia anche se gli ospiti sembrano più determinati rispetto a una settimana fa e provano a tenere il pressing alto. La prima occasione da gol della gara (5’) è di marca azzurra: Insigne, servito da un traversone al limite dell’area, scarica in porta ma il tiro non inquadra lo specchio della porta.

Al 13’ lo Zurigo replica con Winter che dal limite dell’area lascia partire una sassata che Koulibaly respinge con il corpo. Al 16’ ancora gli elvetici in attacco con Ceesay che di testa raccoglie un cross spiovente in area, ma spedisce al lato della porta difesa da Meret. Un minuto dopo sono gli azzurri a sfiorare il gol con Verdi, che ben servito da Mertens entra in area e tenta di beffare Brecher con un tiro di precisione all’angolino basso di sinistra. L’estremo difensore però non si fa sorprendere e blocca.

Il Napoli insiste e mette paura ai difensori dello Zurigo, ma non riesce a trovare la strada per bucare Brecher. Le azioni pericolose fioccano, come al 25’, quando c’è una doppia chance per il Napoli Verdi trova Insigne ma viene murato, quindi Mertens assiste ancora Insigne ma il pallone vola alto sopra la traversa. Al 31’ ci prova Ounas: l’attaccante è tra i più attivi in campo stasera e dopo un dribbling al limite dell’area calcia verso la porta, ma Brecher riesce a bloccare.

Al 38’ azzurri ancora pericolosi sugli sviluppi di un corner, ma la deviazione di Mertens viene respinta dal portiere dello Zurigo. Un minuto dopo è Ounas che non riesce a indirizzare verso la porta. Gli ospiti sono calati molto rispetto ai primi minuti, durante i quali avevano sostenuto un pressing molto alto sulle fonti di gioco azzurre. Al 43’ infatti il Napoli la sblocca con Verdi che raccoglie al volo un pallonetto di Ounas e supera Brecher. Si va negli spogliatoi sull’1 a 0. L’aggressività iniziale dello Zurigo è andata man mano scemando e la superiorità tecnica del Napoli è venuta fuori alla distanza.

La ripresa si apre di nuovo con lo Zurigo attivo dalle parti di Meret: gli svizzeri falliscono una buona occasione con Khelifi che cerca di indirizzare verso la porta uno spiovente in area, ma la mira è imprecisa. Al 52’ azione dubbia nell’area di rigore svizzera: Gholuam viene atterrato ma l’arbitro non concede il penalty. Al 59’ Napoli ancora pericoloso sugli sviluppi di un corner, ma il portiere elvetico salva su Ounas. 66’ break dello Zurigo con Zumberi che si prova dalla distanza, ma il tiro non impensierisce Meret.

Al 69’ Verdi serve l’attivissimo Ounas che prova a finire sul tabellino dei marcatori, ma il pallone finisce a lato. Al 75’ l’algerino viene premiato per la sua gran partita: grazie ad una bella giocata di Mertens, Ounas riesce a superare Brecher con un preciso rasoterra per il raddoppio del Napoli. Due a zero e qualificazione agli ottavi di Europa League ormai archiviata. Un minuto dopo Ancelotti inserisce Milik proprio per Ounas: standing ovation per l’ala che stasera non ha fatto rimpiangere Callejon.

All’80’ è proprio Milik che calcia forte dal limite dell’area, ma Brecher mette in angolo. All’86’ l’ultimo tentativo degli ospiti per trovare il gol della bandiera, ma Meret para agevolmente sul tiro di Meret. Ma prima del triplice fischio dell’arbitro è ancora il Napoli vicino alla marcatura: Insigne e Milik non riescono però a valorizzare la buona ripartenza di Mertens. È l’ultima emozione della gara al San Paolo: il Napoli batte 2-0 lo Zurigo e vola agli ottavi di Europa League. Una gara dominata dall’inizio alla fine per gli azzurri che ora attendono di conoscere il prossimo avversario della competizione continentale. (Foto: Ssc Napoli Fb).

NAPOLI-ZURIGO 2-0 (1-0)

NAPOLI (4-4-2): Meret, Hysaj, Chiriches (56’ Luperto), Koulibaly, Ghoulam, Ounas (76’ Milik), Zielinski (66’ Allan), Diawara, Verdi, Insigne, Mertens. A disposizione: Ospina, Callejon, Malcuit, Maksimovic. All. C. Ancelotti
ZURIGO (4-4-2): Brecher, Winter, Bangura, Kryeziu M., Kololli (81’ Kharabadze), Khelifi, Sohm, Domgjoni, Schonbachler (65’ Krasniqi), Odey (60’ Zumberi), Ceesay. A disposizione: Vanins, Krasniqi, Maxso, Kasai, Dixon. All. Magnin

Reti: 43’ Verdi, 75′ Ounas
Ammoniti: Chiriches (N)
Angoli: 5-4
Arbitro: Sidiropoulos A. (Grecia)

Redazione Made in Pompei

Redazione Made in Pompei

Made in Pompei è una rivista mensile di promozione territoriale e di informazione culturale fondata nel 2010.

Rispondi