Gli arbitri italiani indosseranno divise “made in Pompei” a partire dalla prossima stagione

Raggiunto l’accordo con Aia e Figc: per tre anni la Legea vestirà i “fischietti” dalla Serie A fino ai campionati locali

ROMA. Gli arbitri italiani di calcio, dalla Serie A fino ai campionati locali, vestiranno divise “made in Pompei”. La Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc) e Legea, la storica azienda pompeiana di abbigliamento sportivo, hanno infatti raggiunto un accordo triennale per la sponsorizzazione tecnica e la fornitura ufficiale dell’abbigliamento sportivo dell’Associazione Italiana Arbitri (Aia) a partire dalla stagione 2019/2020.

Legea, dunque, noto brand di abbigliamento sportivo, grifferà i kit gara, lo sportswear di allenamento e di rappresentanza e anche le calzature con una collezione innovativa e dedicata all’Aia. Alla base della partnership c’è la volontà comune di garantire prodotti di qualità con prezzi accessibili e dalla facile reperibilità sul mercato grazie alla capillare rete distributiva di Legea, favorendo l’uniformità dell’abbigliamento della classe arbitrale Figc, dalla Serie A alle Sezioni locali.

«Siamo molto soddisfatti – ha detto il presidente della Figc Gabriele Gravina – che Legea abbia scelto di investire sull’Associazione Italiana Arbitri, una delle eccellenze del calcio italiano. Siamo sicuri che tutto il sistema trarrà benefici da questa partnership, dal vertice alla base». «Per Legea è una grande opportunità quella di sponsorizzare gli arbitri italiani – dichiara il presidente del’Aia, Marcello Nicchi – messa a disposizione dalla Federazione, che ha intrapreso nuove formule di partnership, con risorse da destinare al mondo arbitrale. Noi ci aspettiamo molto ma siamo convinti che verremo ripagati delle aspettative».

«Siamo onorati ed orgogliosi – commenta Luigi Franco Acanfora, amministratore unico di Legea – di essere stati scelti dalla Figc e dall’Aia. Accompagnare gli arbitri italiani ed entrare nel mondo arbitrale rappresenta un traguardo storico per la nostra azienda nonché la definitiva consacrazione del brand Legea nel panorama nazionale ed internazionale. Siamo pronti ad affrontare questa nuova sfida e mettiamo a disposizione dell’Aia e della Figc le nostre competenze per il perseguimento degli obiettivi congiunti».

Legea nasce a Pompei all’inizio degli anni ‘90 producendo abbigliamento tecnico sportivo per il calcio e imponendosi con successo sul mercato mondiale, decidendo così di ampliare il proprio campo di attività specializzandosi anche nella produzione di materiale tecnico per basket, volley, rugby ed atletica. Grazie ad una lungimirante politica promozionale e distributiva è riuscita a penetrare nel mercato nazionale e internazionale, ed oggi, distribuisce i propri prodotti in oltre 50 nazioni, dall’estremo Oriente all’Australia, dall’America del Nord (Usa e Canada) e del Sud (Argentina, Brasile e Suriname) al continente africano.

Nella storia di Legea le grandi sponsorizzazioni sportive sono sempre state alla base dei traguardi raggiunti che hanno portato all’affermazione del brand a livello mondiale. Legea rafforza di anno in anno la sua presenza nello sport con partnership non solo nei massimi campionati italiani ma anche con prestigiosi accordi di sponsorizzazione raggiunti negli anni con importanti federazioni nazionali e con club storici dall’intramontabile fascino.


mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento