Giornata mondiale del malato, Pompei c’è

In Santuario sarà officiata una messa per gli ammalati e i volontari dell’Unitalsi e un momento di preghiera per tutti

POMPEI. “Promuovere la cultura della gratuità e del dono, indispensabile per superare la cultura del profitto e dello scarto”, sarà il filo conduttore della XXVII Giornata Mondiale del Malato, celebrata l’11 febbraio 2019, a cui aderisce anche il Santuario di Pompei. Alle ore 17.00, in basilica, sarà officiata una messa per gli ammalati e i volontari dell’Unitalsi, guidati da Emma Rossi, presidente della sezione pompeiana dell’associazione. Insieme rifletteranno sul Messaggio di Papa Francesco ispirato dal versetto del vangelo di Matteo, «Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date» (Mt 10,8). Durante la celebrazione, presieduta dall’arcivescovo, mons. Tommaso Caputo, sarà recitata la “Preghiera per il malato e gli operatori sanitari”. Al momento di preghiera parteciperà anche la sezione di Pompei dell’Associazione Medici Cattolici Italiani, intitolata a Mons. Francesco Saverio Toppi, Arcivescovo della città mariana dal 1990 al 2001.

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento