Pompei, da Caupona le letture teatralizzate di “Napoli Magica”, l’ultimo libro di Vittorio Del Tufo

In scena si alterneranno figure femminili che racconteranno le storie tratte dal viaggio letterario del recente volume

POMPEI. Incontri letterari e letture teatralizzate, cui farà da sfondo l’antica cultura culinaria. Sono gli “ingredienti” principali del nuovo ciclo di appuntamenti culturali in programma al ristorante Caupona di Pompei a partire da venerdì 18 gennaio 2019 (ore 20). Ad inaugurare questo viaggio nei simboli del mito della nostra terra, sarà la ricercatrice Laura Miriello con una serata dedicata alle letture teatralizzate (ad opera di Adelaide Oliano) tratte dal libro del giornalista Vittorio del Tufo “Napoli Magica” (Neri Pozza Editore) cui seguirà una cena con menù dell’antica Roma. Il libro rappresenta un vero e proprio viaggio nella leggenda, nei misteri della città di Napoli. Dopo la presentazione del libro, alla presenza dell’autore, sarà proprio il fantasma del “tempo” storico di Napoli a condurre i partecipanti in alcuni dei racconti tratti dal testo.

In scena si alterneranno diverse figure femminili che racconteranno la loro storia tratta dal viaggio letterario di “Napoli Magica”. Da Virgilio Mago al fiume «fantasma», dalla leggenda nera di Raimondo di Sangro alla maledizione della Gaiola, un percorso nella città con storie di sangue, di delitti e morte, e di amanti insaziabili. Storie romantiche, terribili e commoventi proprio come la città che le vede protagoniste. Al termine delle letture seguirà la cena in cui verranno serviti piatti tratti dagli antichi testi letterari romani, con un menù a base di specialità uniche, impreziosite dagli aromi e dagli ingredienti della Campania Felix. I piatti sono tratti dagli antichi testi degli scrittori Columella e Apicio, i quali hanno lasciato, attraverso le loro ricette, uno spaccato sulle abitudini alimentari sia a Roma che a Pompei. Info sulla pagina Facebook di Caupona .

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento