Della Corte, presepe vivente per l’Open Day

La giornata arriva a conclusione di una serie di progetti che hanno visto gli studenti protagonisti di attività creative

POMPEI. L’Open Day dell’Istituto comprensivo “Matteo Della Corte” di via Astolelle a Pompei, celebrato con lo slogan “A scuola con i dirigenti del futuro” arriva a conclusione di una serie di progetti scolastici che hanno visto gli studenti protagonisti di attività creative, di danza, di musica ed altro.

Nella giornata di giovedì 20 dicembre 2018 un presepe vivente messo in scena dalla scolaresca si è concluso con la recita sul significato e il culto della Natività rappresentata nell’aula-teatro a cui erano presenti il sindaco Pietro Amitrano, il consigliere comunale Giuseppe La Marca ed una foltissima rappresentanza di società civile di Pompei, composta da genitori, insegnanti e semplici simpatizzanti delle attività didattiche della scuola diretta dalla dirigente scolastica Maria Neve Tarantino che ama ripetere: «Siamo una grande famiglia».

La direzione dell’Istituto comprensivo Matteo della Corte ha spiegato in un manifesto il successo dell’ottimo rapporto stabilito con l’amministrazione comunale «Sempre presente e collaborativa» che hanno riguardato i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza a partire dal rifacimento dei bagni del primo piano dello stabile e soprattutto la scala d’emergenza, presidio importante per la sicurezza degli scolari.

«La scuola Della Corte è sempre stata caratterizzata da un corpo docente davvero eccellente che ha il privilegio e la capacità di preparare da sempre i dirigenti della città pompeiana» recita lo stesso manifesto affisso all’ingresso della scuola a comprova dell’ottimo rapporto stabilito tra la medesima, diretta dalla professoressa Maria Neve Tarantino, e l’amministrazione comunale del sindaco Pietro Amitrano, accolto calorosamente insieme a quanti hanno partecipato, per vedere con i loro occhi la festa di recite, canti e suoni di ragazzi per bene nell’occasione dell’Open Day 2018.

mm

Mario Cardone

Giornalista, economista ed ex bancario, ha una moglie, una figlia e quattro gatti; ex socialista ex sindacalista Cgil

Lascia un commento