Al Tiberius il Capodanno è un grande spettacolo

La nota location pompeiana nella notte di San Silvestro saluterà l’arrivo del nuovo anno con lo show “Il Piano in mezzo a Voi”

POMPEI. Il 2019 sta per arrivare e tutti si stanno preparando per accoglierlo nel migliore dei modi. Come da tradizione, a Pompei la notte di San Silvestro più spettacolare è al Tiberius, sulla collina di Villa dei Misteri da dove alla mezzanotte si può dominare il Golfo di Napoli illuminato dai fuochi d’artificio. La nota location pompeiana lunedì 31 dicembre 2018 (a partire dalle ore 20) saluterà l’arrivo del nuovo anno con “Il Piano In Mezzo A Voi”, un grande veglione-spettacolo che ha al centro un innovativo format fatto di musica, suoni, luci e buon gusto, che accompagneranno gli ospiti fino allo scoccare della mezzanotte.

Un format nuovo ed inedito, dunque, per il Tiberius, in cui a farla da protagonista sarà la musica, in tutte le sue sfaccettature. La serata sarà presentata da Ago con il suo show, che allieterà la cena fino all’arrivo del grande ospite della serata, Eminio Sinni, che con il suo live farà trascorrere le ultime ore del 2018 e le prime del 2019 cantando e ballando la sua coinvolgente musica. E non è tutto, perché la festa per il nuovo anno proseguirà anche dopo: dalle ore 00:30 fino all’alba il Capodanno proseguirà con il dj set firmato da Jakie Dee che farà scatenare tutti con la sua musica e le migliori hit del panorama dance. Ovviamente, come ogni grande evento che si rispetti, specialmente quando si parla di Capodanno, c’è anche una gustosa componente gastronomica. Addirittura due sono i menù disponibili.

Il primo prevede antipasti come medaglione di baccalà e polpo grigliato all’agro; filetti di alici alla caprese su con cassea di pomodoro alla vaniglia; gamberi rossi e spinaci baby scottati agli agrumi. I primi sono vialone nano astice, scampi e crema di zucchine, mantecato allo zafferano; mezzi paccheri di Gragnano con crema di cavolfiore, olive taggiasche, lime e polvere di capperi di salina. Il secondo è salmone cotto a bassa temperatura al pistacchio di Bronte Igp, servito su salsa di peperoncini accompagnato con pinzimonio di finocchi, ravanelli, mandarino, sedano e maionese senapata. Il dessert è la mousse al cioccolato fondente con croccante al riso soffiato, spuma alla nocciola e crumble profumato alla cannella e agrumi. Vini in abbinamento del sommelier.

L’imbarazzo della scelta è ancora maggiore con il menù alternativo. Gli antipasti sono: tartare di vitello alle olive e spinaci al lime; organetto di peperone allo stufato di pomodori di Sorrento; crocchettone di melanzane e speck al balsamico. I primi: mezzi paccheri allo stracotto di bufala e passatina di ricotta al Barolo; vialone nano servito con porcini, asparagi e mandorle tostate, mantecato all’olio tartufato. Il secondo è il filetto di manzo lardellato con polenta e friarielli, in crema di gorgonzola e noci. Il desert: mousse al cioccolato fondente con croccante al riso soffiato, spuma alla nocciola e crumble profumato alla cannella e agrumi.

Anche per i bambini c’è uno speciale menù. Antipasto: saccottini di cotto e fior di latte; primo piatto: lasagnetta della nonna; secondo piatto: medaglioni di bufala e patata; dessert: torta caprese con crema alla vaniglia. Per info e prenotazioni si può contattare il Tiberius telefonando allo 0818613550 oppure inviando una e-mail all’indirizzo: events@tiberiusonline.com.

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento