Dall’estremo Nord all’estremo Sud: la grande cucina degli chef stellati si dà appuntamento a Napoli

Ormai tradizione annuale, si terrà presso il Grand Hotel Parker’s la cena a scopo benefico di Azione contro la Fame

NAPOLI. Il 6 dicembre 2018 l’organizzazione umanitaria internazionale Azione contro la Fame tornerà al Grand Hotel Parker’s, lo storico Cinque Stelle L partenopeo, con la cena solidale 10 x 10 – 10 cucine d’eccellenza per 10 portate. Ormai diventata un appuntamento fisso, la serata solidale riunirà nella rinnovata cornice del George Restaurant grandi firme della cucina italiana, dall’estremo Nord all’estremo Sud, per sensibilizzare il pubblico e per raccogliere fondi da destinare alla lotta contro la malnutrizione infantile.

Ad otto chef eccellenti del territorio campano, infatti, si aggiungeranno ospiti speciali dalle punte d’Italia: dal Trentino Alto Adige lo chef Alfio Ghezzi della Locanda Margon e dalla Puglia gli chef Maria Cicorella e Antonio Zaccardidel ristorante Pashà. Gli chef campani coinvolti sono: Alfonso Caputo– Taverna del capitano Gianluca D’Agostino – Veritas, Peppe Guida – Osteria Nonna Rosa, Renato Martino – Vairo del Volturno, Antonino Montefusco – Terrazza Bosquet, Luciano Villani, Locanda del Borgo e, naturalmente, Domenico Candela e Antonio Restucci, rispettivamente Resident Chef del George Restaurant e del Bistrot degli Specchi del Grand Hotel Parker’s.

Dieci cucine eccellenti che esprimono con personalità il territorio nazionale e che partecipano senza alcun compenso a sostegno di Azione contro la Fame. «Già da tre anni sosteniamo il progetto di Azione contro la Fame aprendo le porte del nostro albergo, ma quest’anno siamo ancora più felici e orgogliosi di farlo perché il Grand Hotel Parker’s si presenta con un sesto piano completamente ristrutturato e ancora più bello ed emozionante, con il nuovo ristorante gourmet George guidato talentuoso Domenico Candela, la Lounge e Krug Room e la sala eventi con lo chef Antonio Restucci», dichiara il general manager Giampaolo Padula.

Alle sue parole si aggiungono quelle di Simone Garroni, direttore di Azione contro la Fame Italia: «Nella splendida cornice del Grand Hotel Parker’s il piacere del cibo e della compagnia si uniscono alla gioia di donare e di condividere; infatti la serata darà un supporto concreto ai nostri programmi sul campo per dare cibo, acqua e cure mediche a tanti bambini malnutriti e alle loro comunità». Come da tradizione la serata si aprirà con l’aperitivo servito nel Salone degli Specchi e nella Lobby dello storico hotel per poi proseguire nei nuovi spazi del sesto piano: il ristorante George, la Lounge e Krug Room e la sala eventi. Ad accompagnare le creazioni degli chef i vini dell’azienda vinicola Villa Matilde e lo champagne Veuve Clicquot. Il ricavato della cena sarà devoluto a sostegno dei progetti che Azione contro la Fame realizza in 46 Paesi del mondo.

La cena solidale 10×10 non sarebbe possibile senza il contributo degli sponsor della serata: Cesare Attolini, Kimbo, McArthurGlen, Seda Group, Veuve Clicquot e Villa Matilde. È possibile prendere parte alla serata con una donazione minima di 150€da effettuarsi direttamente ad Azione contro la Fame. Poiché i posti sono limitati, è necessario effettuare la donazione tramite bonifico bancario con recezione di e mail da parte del destinatario (in quanto avrà valore di prenotazione) da eseguire entro il 30/11/2018 e fino a esaurimento posti: www.azionecontrolafame.it.

Azione contro la Fame è un’organizzazione umanitaria internazionale, da quasi 40 anni leader nella lotta contro le cause e le conseguenze della fame. In circa 50 Paesi del mondo salviamo la vita di bambini malnutriti, assicuriamo alle famiglie acqua potabile, cibo, cure mediche, formazione e consentiamo a intere comunità di vivere libere dalla fame.

mm

Redazione

Rivista mensile e quotidiano on-line di archeologia, cultura, eventi, enogastronomia e territorio

Lascia un commento