Caupona, nuovo menù antico ed eventi a tema: cene-spettacolo per un viaggio nel tempo

Il primo ristorante archeo-esperienziale, dove mangiare è un’immersione negli usi e nei costumi della Pompei antica

POMPEI. L’autunno si annuncia ricco di novità da Caupona, che oltre a presentare i nuovi menù, antico e moderno, rivela anche una stagione ricca di eventi a tema in costumi d’epoca, capaci di rendere sempre più coinvolgente l’atmosfera di una locanda romana ricreata nel ristorante. Caupona, infatti, è il primo ristorante archeo-esperienziale ispirato alla città distrutta dal Vesuvio nel 79 d.C., dove mangiare diventa un’immersione negli usi e nei costumi della Pompei antica.

Cibi e bevande, ispirati alle ricette di autori del passato come Apicio, Columella, Trimalcione, sono serviti in piatti e coppe di terracotta da personale in abiti d’epoca, per rendere l’esperienza ancora più unica e coinvolgente. Anche tutto il resto è stato studiato per riprodurre, nei minimi particolari, le caratteristiche di una locanda e di una casa di epoca romana. L’accogliente giardino si rifà a quello di una domus, con una fontana zampillante circondata da cipressi, viti, rosmarino, aranci e limoni; sulle pareti campeggiano prezziari (in assi e sesterzi), graffiti e scritte elettorali che ricalcano quelle di una tipica osteria pompeiana.

L’interno riprende il Termopolio di Vetuzio Placido e la bellissima Domus di Marco Lucrezio Frontone. Da novembre sarà dunque presentato il nuovo menù “antico” elaborato dallo chef Giovanni Elefante, che valorizzerà quei prodotti del territorio campano conosciuti già dagli antichi pompeiani; nel menù “moderno” ci saranno, invece, anche prodotti e ricette più vicine a noi. Ad accomunarli entrambi sarà la freschezza dei prodotti di stagione, che è alla base di una cucina semplice e salutare.

L’atmosfera antica sarà completata, poi, da eventi a tema in costumi d’epoca che catapulteranno attori e pubblico indietro nel tempo. In collaborazione con l’Associazione Itinerari storici a Napoli, Caupona presenta due format di cena-evento. Dall’11 novembre 2018 (ma si replica ogni mese) “La notte delle candele nei giardini dell’Ozio romano” narrerà un racconto tratto dalle “Metamorfosi di Apuleio”. La nobildonna Ipate, la dea Pische, la sacerdotessa Cassia Livilla riusciranno a far tornare umano il povero Lucio, un avvocato che a causa di un uso distorto della magia è stato trasformato in asino?

Sempre a partire da novembre l’atmosfera di Caupona si tingerà di giallo con il noto format della Cena con Delitto che però per la prima volta sarà ambientato in un’osteria dell’antica Pompei, frequentata da personaggi influenti ma anche da figuri loschi e violenti: scoprire il colpevole sarà compito degli spettatori vestiti da antichi romani e immersi in una cena luculliana. Info su www.facebook.com/CauponaPompeiirestaurant

mm

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige “Made in Pompei”, rivista free-press mensile di promozione territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*