I piccoli atleti dell’Accademia Karate Vesuviana protagonisti allo stage regionale di Salerno

I genitori hanno assistito entusiasti ai bambini che esibivano ciò che in settimana imparano nella palestra Fit Club Pompei

POMPEI. I piccoli karateki di Pompei protagonisti a Salerno. Lo scorso 1° novembre l’Accademia Karate Vesuviana, con sede nella città degli Scavi e del Santuario, si è contraddistinta in ambito regionale per la partecipazione dei suoi atleti più piccoli allo stage tenutosi al Palatulimieri di Salerno e organizzato dal Comitato regionale Campania della Fijlkam, oggi unica federazione riconosciuta a livello olimpico. L’evento ha visto una partecipazione importante di molte società campane (per un totale di circa 400 bambini partecipanti). I piccoli atleti pompeiani si sono cimentati in tre ore di allenamento ludico-sportivo con esercizi di educazione motoria, coordinazione, equilibrio e giochi tattici propedeutici al karate.

I genitori hanno assistito entusiasti dagli spalti ai bambini che esibivano ciò che in settimana imparano in palestra FitClub a Pompei, sotto la guida del maestro Alfredo Contino, cintura 4° Dan Federale, che insieme al suo staff di allenatori pone l’accento su ciò che è più richiesto dai genitori moderni, ovvero l’attenzione, la concentrazione, le regole e la disciplina. Il tutto è completato da un ambiente positivo, uno scambio continuo di feedback genitore-insegnante e grande gioco di squadra.

«A Pompei – spiega il maestro Contino – sono riuscito a creare, dopo molti anni e sacrifici, spirito di squadra in una disciplina che, secondo una concezione errata ma molto comune, non viene visto come sport di squadra. Ma in realtà, oggi, con i gruppi che ho creato, posso affermare che ognuno fa il tifo per il compagno e i più grandi si prendono cura dei più piccini, come si fa nelle famiglie. Questo è stato possibile grazie alla grande partecipazione che sono riuscito ad ottenere dai genitori, che seguono insieme a me il programma che ho in mente per i loro figli per tutto l’anno sportivo e la grande partecipazione agli eventi “fuori porta” ne sono la prova».

Dopo l’esibizione dei piccini a Salerno, conclusasi  alle ore 12, si è passati all’allenamento degli Agonisti, diretti dal Maestro Salvatore Nastro, dirigente nazionale della Federazione. Anche gli atleti più grandi dell’Accademia Vesuviana Karate hanno partecipato con grande forza di volontà allo stage dando il massimo per tre ore di allenamento ad alta intensità.

«Sono fiero di loro – aggiunge il maestro Contino – e sono fiero di ciò che esprimono, ognuno a suo modo, in campo. L’ultima parte dello stage era diretto ai tecnici, noi dell’Accademia Karate Vesuviana stiamo formando i giovani con i corsi di allenatori proposti dalla Federazione, in modo da avere uno staff ampio e preparato a disposizione dei nostri associati. Le due allenatrici Mariacarmen Ranieri e Yuliya Hanevich hanno partecipato alla lezione dei tecnici, ampliando sempre più il loro bagaglio tecnico e arricchendo la palestra  con i nuovi programmi di allenamento e con i nuovi protocolli che prevede la Federazione».

L’Accademia Karate Vesuviana, con sedi operative a Pompei e a Castellammare di Stabia, ormai da anni svolge un lavoro attento ai più piccini fino a gruppi di agonisti, master Over35 e infine karate per la terza età, portando avanti la cultura dello sport con tanti sacrifici e all’interno di strutture private, soprattutto a causa della indisponibilità delle strutture pubbliche.

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*