Turismo, dalla tassa di soggiorno il “tesoretto” per puntare al decisivo rilancio del comparto

Il Comune incontrerà le associazioni di categoria per stabilire le linee guida per l’utilizzo del gettito dell’imposta

POMPEI. Dall’imposta presentata nei mesi scorsi grandi opportunità per rilanciare la promozione turistica della città mariana. Ora si aspetta l’incontro con le associazioni di categoria per decidere insieme come investire sul nuovo “tesoretto” del Comune di Pompei. Il consigliere comunale Bartolo Martire, presidente della IV Commissione consiliare che si occupa, tra l’altro, proprio di turismo, è entusiasta. «Si tratta di un risultato che non ci aspettavamo. La Tassa di soggiorno sta andando a gonfie vele e abbiamo finalmente le risorse per poter pianificare, non solo un vero e proprio piano di promozione che racconti Pompei e tutte le attività degli operatori turistici che operano sul nostro territorio, ma anche eventi e iniziative che possano convincere turisti e visitatori a rimanere in città in questi week end estivi».

Martire ha le idee chiare: «Abbiamo combattuto tanto per poter avere anche a Pompei un’opportunità del genere, e ora manterremo le promesse fatte agli albergatori che comunque hanno dovuto sottoporsi a qualche sacrificio. Saranno loro a decidere come investire il tesoretto della Tassa di Soggiorno, e con loro elaboreremo un piano di rilancio turistico di Pompei moderna. La città, che quest’anno compie 90 anni, già da qualche settimana ha ricominciato a riempirsi nei week end. C’è sicuramente tanto da fare, anche nella direzione del decoro urbano e degli eventi attrattori, ma non si può negare che la qualità della vita di Pompei, e l’offerta degli operatori, stia dando i frutti sperati».

Il consigliere comunale aggiunge: «Tanti turisti in città, anche di sera, e alberghi e ristoranti che nei fine settimana si riempiono. Insomma, seppur con qualche lentezza, dovuta all’assestamento della nuova amministrazione comunale, che solo ora può finalmente cominciare a lavorare con tranquillità, stiamo uscendo dal tunnel e guardiamo con ottimismo al futuro». L’incontro con le associazioni di categoria, messo in agenda da Martire, è previsto già per la prima decade di luglio. E sarà proprio l’assise degli operatori l’occasione per presentare gli eventi estivi messi in calendario dal sindaco Amitrano, dall’assessore agli spettacoli Raffaella Di Martino, e dalla stessa commissione consiliare presieduta da Martire.


mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*