Gli studenti di Pompei protagonisti del concorso Della Vecchia-De Leonardis

Il concorso è un’opportunità per far conoscere alle giovani generazioni Bartolo Longo, artefice della nuova Pompei

POMPEI. Gli alunni delle scuole primarie e secondarie di Pompei saranno protagonisti, martedì 15 maggio 2018, del concorso “Emilio della Vecchia – don Raffaele De Leonardis”, sulla figura del Beato Bartolo Longo e il suo rapporto privilegiato con l’infanzia. Giunto alla XXVI edizione, il concorso, promosso e organizzato dal Movimento Lavoratori dell’Azione Cattolica della città mariana, è un’opportunità per far conoscere alle giovani generazioni il Fondatore, artefice della nuova Pompei, e la sua opera a favore dei più deboli e dei più piccoli. Ma anche raccontare la storia del Comune, diventato autonomo nel 1928.

«L’iniziativa – ha detto la presidente di Azione Cattolica, Loredana Ciancio – si inserisce nel cammino educativo dell’Azione Cattolica, che intende sensibilizzare i giovani e i ragazzi alla promozione dell’accoglienza e del rispetto delle persone, con uno stile comunicativo più fedele agli insegnamenti del Beato, fatto di ascolto e di dialogo equilibrato, a “bassa voce”, senza quelle esasperazioni di toni e vocaboli che purtroppo siamo abituati ad ascoltare sui media e sui social». La premiazione dei lavori dei ragazzi si terrà alle ore 16:30 presso la Sala Consiliare di Palazzo De Fusco, proprio per ricordare il 90esimo anniversario del Comune. Accompagneranno il riconoscimento dei lavori alcune riflessioni sulla vita e l’opera del Beato Bartolo Longo.

Saranno presenti l’arcivescovo, mons. Tommaso Caputo, e il sindaco di Pompei, Pietro Amitrano. Interverranno don Giuseppe Esposito, parroco della parrocchia del “SS. Salvatore” e studioso di Bartolo Longo, suor Elena Santoro, Ancella del Sacro Cuore di Caterina Volpicelli, e Maria Giovanna Morlicchio, assistente sociale. Durante la premiazione, inoltre, sarà presentato il libro “Bartolo Longo dal Salento a Pompei. La Carità che si fa storia”, scritto dal compianto mons. Antonio Illibato, autore di diverse pubblicazioni sul Beato e la storia della Nuova Pompei. Nello stesso giorno, a partire dalle ore 10:00, saranno esposti i lavori dei ragazzi nell’atrio del Comune e nel cortile antistante l’ingresso interno.


mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*