Wine bar e ristorante in tre piani di buonumore: a Pompei arriva Trigaio

Con cucina a vista, lo chef Igor Margotti rivisita con amore e fantasia, innovazione e creatività i piatti tipici della tradizione.

POMPEI. Wine bar e ristorante nel cuore di Pompei, a pochi passi dal santuario, in via Lepanto 180, Trigaio – Tre piani di buon umore, promette ai suoi ospiti un ambiente caldo e accogliente. Al piano terra c’è il wine bar, dove ci si può incontrare accompagnati dal buon vino, e degustare piatti semplici ma al contempo speciali. Dai taglieri di formaggi e salumi, accuratamente selezionati, accompagnati da mostarde e frutta secca, alle fritture, passando per le zuppe di fagioli spollichini o di patate avezzane.

Al primo piano, con cucina a vista, lo chef Igor Margotti rivisita con amore e fantasia, innovazione e estro creativo i piatti tipici della tradizione. Ogni portata, curata minuziosamente nella presentazione, non deluderà le aspettative fin dal primo assaggio. Pane, grissini, tarallini sono rigorosamente home made. Nel menù, che segue la stagionalità della materia prima, compaiono tartare di dentice verace, polpo arrosto con maionese e croccante di patata, mini burger di salsiccia di nero casertano con fondente di provola e spaghetti di friarielli su crema di pane, rivisitazione del classico panino salsiccia e broccoli.

Da citare e soprattutto provare lo spaghettone di Gragnano a mo’ di “scapece”, le candele di grano duro alla genovese. Una menzione speciale alla fritturina di paranza con croccante di verdurine e composta di nespole e limone, e poi le alici di Cetara ripiene, la pancia di maialino nero casertano cotto dolcemente, sono solo alcuni dei secondi proposti dallo chef Igor Margotti. Imperdibili infine i dolci che guardano alla tradizione culinaria nostrana, strizzando l’occhio alla cucina contemporanea e promettendo attimi di pura gioia per il palato.

Oltre al wine bar e al ristorante, un intero piano si offre come spazio per piccoli eventi e feste private, un luogo più riservato e intimo dove trascorrere il tempo in compagnia degli amici o in coppia e degustare ottimo vino e piatti dai sapori semplici ma innovativi. Non resta dunque che farsi tentare, scegliendo la propria tipologia di serata. L’opening di Trigaio si terrà giovedì 26 aprile dalle ore 20,00. Trigaio nasce dalla passione di un gruppo di imprenditori per il buon cibo, la tavola e la convivialità.

Lo chef Igor Margotti è nato in una famiglia di buongustai e fin da bambino coltiva la passione per la cucina. La nonna materna produceva pane, taralli, pizze e anche un tipico dolce napoletano gli “ancinetti” glassati al limone. Igor è l’unico della sua famiglia a seguire la passione della nonna. Un passo alla volta, frequentando diverse e note cucine, tra Napoli e Capri, è cresciuto professionalmente fino ad arrivare al Trigaio. Ama rivisitare e innovare “a modo suo” i piatti tipici della tradizione culinaria partenopea.

(c.s.)


mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*