Un’aula-studio per studenti: l’iniziativa del Forum dei Giovani

È possibile usufruirne dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.

POMPEI. Spazio ai giovani e non in senso metaforico. Spazio dove condividere, creare, costruire, formare e formarsi. È quello a cui sta cercando di dare vita, un po’ alla volta, il Forum dei Giovani di Pompei. Tante le iniziative portate a termine e quelle avviate con la speranza di conseguire quest’obiettivo, dai contest alle collaborazioni, fino alle manifestazioni a carattere ricreativo. Occasioni e modalità differenti ma sempre finalizzate a favorire il processo di aggregazione giovanile sul territorio e ad avvicinare la comunità alla politica e al sociale.

Scopi ambiziosi e non semplici da perseguire, soprattutto per un organo giovanile che a Pompei non ha mai avuto vita facile: l’attuale Consiglio Direttivo si è insediato nel 2016, in un momento così delicato per l’amministrazione che i giovani consiglieri si sono visti obbligati per tanto tempo a dover fare a meno di qualunque supporto. Poi la rinascita simbolica dello scorso giugno, celebrata con la decisione di inaugurare una “nuova” sede che nuova non era affatto rimodernando completamente il locale di Piazza Schettini.

Quello spazio, oggi, è diventato anche un’aula studio a disposizione di tutti i giovani studenti di Pompei. È possibile usufruirne dal lunedì al venerdì sia di mattina, dalle 9 alle 13, che di pomeriggio, dalle 14.30 fino alle 18. Non sono escluse sporadiche aperture di sabato, che l’assise giovanile si riserva di comunicare attraverso la sua pagina Facebook. Un progetto che si propone di contribuire a scrivere una pagina completamente nuova rispetto ai tempi grigi affrontati durante il primo anno di attività a causa dei tanti ostacoli incontrati. Si tratta in più di un servizio fondamentale per chiunque necessiti di un posto tranquillo dove dedicarsi ai suoi studi; di uno spazio – appunto – dove condividere, creare, costruire, formare e formarsi. Magari insieme a un collettivo in cui coltivare valori e progetti futuri.

mm

Valentina Comiato

Ha 24 anni, è laureata in lingue ma con un innato amore per la penna. Si divide tra università, associazionismo e scrittura. Crede nelle parole e nella partecipazione attiva. Per "Made in Pompei" scrive di piccole realtà, grandi talenti e bei progetti.

Lascia un commento