Pompei come modello per l’accessibilità ai luoghi culturali

Il 10 febbraio nel Parco Archeologico sarà celebrato l’anno europeo del Patrimonio culturale 

POMPEI. Il prossimo 10 febbraio alle ore 10:30 sarà celebrato l’anno europeo del Patrimonio culturale 2018 presso il Parco archeologico di  Pompei, dove sarà presentata l’estensione del percorso “Pompei per tutti” con l’aggiunta del nuovo tratto che porta alla visita della Casa dei Mosaici Geometrici e partirà il nuovo sistema sperimentale di braccialetti “Con-Me” per una visita accessibile a tutti in quanto inclusiva e sicura. Sempre il 10 febbraio, ma alle 17:30, presso il Museo Temporaneo di Impresa del Comune di Pompei, in piazza Bartolo Longo, è stato organizzato un convegno di respiro europeo che illustrerà lo stato dell’accessibilità al patrimonio culturale in Italia e in Europa. Essa (l’accessibilità del patrimonio culturale) rappresenta un traguardo ambizioso ma non ancora raggiunto in tutti i musei nazionali. Al contrario il Parco archeologico di Pompei, attraverso l’itinerario “Pompei per tutti” si è distinto come modello di accessibilità consentendo a chiunque, senza esclusioni e senza barriere, di poter fruire del patrimonio archeologico comune, sperimentando anche nuovi supporti ad elevata tecnologia.

Mario Cardone

Mario Cardone

Ex socialista, ex bancario, ex sindacalista. Giornalista e blogger, ha una moglie, una figlia filosofa e 5 gatti. Su Facebook cura il blog "Food & Territorio di Mario Cardone".

Rispondi