Inestetismi della pelle: adesso c’è il laser a fibre ottiche

Il trattamento, non invasivo, è ideale sul viso e sul corpo per macchie e cicatrici

POMPEI. Avere un volto luminoso e giovanile, senza inestetismi come macchie, rughe, cicatrici, ecc. è sicuramente uno degli obiettivi più diffusi per chi oggi si rivolge alla medicina estetica. C’è da dire anche che le tecniche per affrontare e risolvere i problemi legati ai più comuni inestetismi della pelle hanno fatto passi da gigante, grazie alla messa a punto di nuove tecnologie laser che garantiscono risultati ottimali, ma con trattamenti assolutamente non invasivi e senza alcun periodo di convalescenza post-trattamento. Tra queste c’è il Fraxel, una tecnologia laser a fibre ottiche sviluppata da Reliant, che è stata una metodologia davvero pionieristica nel settore. Ne parliamo con la dottoressa Sabrina Francione, specialista in medicina e chirurgia estetica.

Che cos’è il Fraxel e come agisce?
«Si tratta di una tecnologia laser a fibre ottiche che, a differenza dei laser “tradizionali”, è in grado di agire sul ringiovanimento e sul miglioramento del tessuto cutaneo senza danneggiare gli strati superficiali della pelle, ma agendo in profondità. Come lascia intuire anche il nome, infatti, Fraxel è un innovativo laser che utilizza una tecnologia “microfrazionale”: attraverso un manipolo a fibre ottiche, produce sulla pelle minuscoli e invisibili microlesioni termiche, una sorta di fori che permettono di agire soltanto al di sotto degli strati superficiali dell’epidermide».

Che effetti produce questa tecnologia sulla pelle interessata da inestetismi?
«L’azione del laser produce un’attività termica microfrazionale che determina una specie di contrazione del derma, la denaturazione del collagene e la successiva ristrutturazione. La pelle danneggiata dal sole o che presenta inestetismi come cicatrici (ad esempio quelle derivanti dall’acne), lentiggini, cloasma o altre macchie, viene in poco tempo “sostituita” da un tessuto sano e nuovo, caratterizzato da luminosità, compattezza, uniformità di colore. Le lesioni sono di grandezza infinitesimale, quindi invisibili, e la guarigione è pressoché immediata: questo perché, in effetti, tra un “micro-foro” e un altro la pelle – non “intaccata” in superficie dal trattamento – rimane sana e migliora molto più in fretta che con i laser tradizionali».

Quali sono gli effetti successivi al trattamento con Fraxel? C’è differenza con i laser tradizionali?
«Al termine del trattamento la pelle resta leggermente arrossata e può presentare un lieve edema simile agli effetti di una lieve scottatura solare, ma rossore ed edema scompaiono completamente nel giro di 24/48 ore. In pratica è possibile truccarsi o radersi anche a poche ore di distanza dal trattamento. Si può tranquillamente tornare al lavoro il giorno successivo e comunque non di deve rinunciare a nessuna aspetto della vita sociale. Addirittura ci si può anche esporre al sole, basta usare un’alta protezione solare. La differenza con i laser tradizionali è notevole: non si manifestano più forti edemi e arrossamenti che durano settimane, non è necessario tenere per giorni sul viso spessi strati di crema oppure osservare mille precauzioni per evitare anche la minima esposizione al sole nel periodo estivo».

Per quali tipi di pelle e per quali inestetismi è indicato Fraxel?
«Questo tipo di laser è indicato per tutti i tipi di pelle, qualunque sia il fototipo e può essere effettuato tutto l’anno, anche d’estate. Fraxel è ideale per il trattamento per gli inestetismi del viso, ma è adatto anche per altre parti del corpo: lo strumento è particolarmente efficace anche su zone molto delicate come collo, décolleté e mani, difficili da trattare con le metodiche tradizionali. Dà ottimi risultati anche nel trattamento di gambe e braccia». Foto di deadwinter da Pixabay

Info:
Dott.ssa Sabrina Francione
Pompei – Via Roma, 36
Tel. 3382774158

Marco Pirollo

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige Made in Pompei, rivista di promozione territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *