Accordo con i geologi, Pompei punta alla formazione di nuovi professionisti

Al Comune  verranno selezionati due geologi ogni 6 mesi. Requisiti richiesti: iscrizione all’Albo professionale ed età inferiore ai 35 anni.

POMPEI. Dopo gli accordi con l’Ordine degli Ingegneri e dei Geometri, il sindaco del Comune di Pompei, Pietro Amitrano, ha siglato nei giorni scorsi un protocollo d’intesa con il Presidente dell’Ordine dei Geologi della Regione Campania, Egidio Grasso. Obiettivo formare giovani professionisti nella prevenzione e mitigazione dei rischi  di origine naturale (frane, alluvioni, sismi ed eruzioni) e antropica. Al Comune di Pompei verranno selezionati due geologi ogni 6 mesi. Requisiti richiesti: iscrizione all’Albo professionale minore di cinque anni, ed età inferiore ai 35 anni.

Il Tirocinio avverrà presso gli Uffici Tecnici del Comune mariano. «In una zona come Pompei, dove il rischio vulcanico, ma anche quello idrogeologico, è particolarmente sentito, un accordo del genere permette al Comune di acquisire competenze e risorse specifiche di cui abbiamo assolutamente bisogno. Tra l’altro proprio in questi giorni la mia amministrazione è risultata assegnataria di contributi per la realizzazione di indagini e studi di Microzonazione Sismica di I Livello e Condizione Limite per l’Emergenza ai sensi dell’Ordinanza 4007/2012».

«Gli Studi di Microzonazione Sismica (Ms) – ha proseguito il primo cittadino – consistono nella valutazione della pericolosità sismica locale attraverso la suddivisione del territorio comunale in zone caratterizzate da comportamento sismico omogeneo sulla scorta delle indicazioni fornite dagli Indirizzi e Criteri Per la Microzonazione Sismica redatti dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile nel 2008 e nelle sue successive revisioni ed aggiornamenti, e risultano fondamentali e propedeutici ai fini della prevenzione del rischio sismico di un territorio comunale. In quest’ottica appare evidente che formare professionisti con competenze di livello diventa ancora di più una esigenza primaria».

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento