“Non abbiamo bisogno di parole”, il libro di Nunzia Del Gaudio

Il romanzo dell’autrice pompeiana affronta temi complessi come femminicidio, anoressia, depressione

POMPEI. “Non abbiamo bisogno di parole” è l’ultimo libro di Nunzia Del Gaudio. L’autrice pompeiana, nel romanzo esalta la figura di Viola, la protagonista, espletando una proiezione di sé stessa nelle sue vicende personali. «Desideri inusitati si intrecciano con fantasie inedite – scrive il giornalista Filippo Angora nella recensione al volume – che si uniscono come dei tasselli di un puzzle ancora incompiuto. Dal rapporto con la madre all’approccio conflittuale col mondo maschile: fra sogno e realtà, sacro furore latente e gioia di vivere. La depressione pare sempre dietro l’angolo ma l’eroina che si annida in lei alla fine emerge sempre. Leggendo questo libro lo scoprirete anche voi».

La condizione di Viola, protagonista nel romanzo, è la stessa di Rhea, madre di Zeus, come conseguente moto dell’animo nel voler salvare suo figlio? Di voler lavare, seppur tardivamente, il senso di colpa che le è rimasto per non aver salvato sua madre dalle tenebre? Ella sa che non è più in tempo. Ed ora, che diviene mamma, nonostante l’anoressia, sente lo sconforto più profondo. Da quel grembo strappato, ora sterile, di madre, da cordone logorato dal tempo, la sensazione di aver partorito sua madre senza vita. Nel subconscio, Viola ha conosciuto bene sua madre, senza bisogno di parole, la sua presenza e il suo dolore nelle doglie, nell’ultima spinta, nei morsi uterini, nell’allattamento. Tutto fa pensare ad una simbiosi tra madre e figlia che va oltre la morte e diviene come per mistero “corrispondenza di amorosi sensi”.

Viola è stata figlia della giovane donna eternamente bella, sottrattale ingiustamente da una mano assassina. Viola lo ha sempre saputo, ciò è causa della sua depressione. Ora, quel sangue, lo stesso di lei è riemerso a nuova vita. Nella piccola creatura, nella neo-vita, la grazia e l’agilità della neo-nonna. E l’intimo linguaggio tra le tre donne resterà forte, eterno e indissolubile. «Il romanzo – spiega l’autrice – si fa interprete di un messaggio contro la violenza sulle donne, se non altro per i temi trattati nella trama: femminicidio, anoressia, depressione… ma l’amore trionfa!». Il libro è disponibile su Amazon nel formato Kindle (a 8,99 euro) e nel formato cartaceo (a 13,99 euro).

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*