Rotary for heart: il club dona un defibrillatore al Comune di Pompei

L’obiettivo è tutelare la salute dei residenti e delle migliaia di persone (pellegrini e turisti) che arrivano ogni giorno nel centro storico.

POMPEI. All’ingresso di Palazzo De Fusco, storica sede del municipio di Pompei, il Rotary Club Pompei Villa dei Misteri nell’ambito del progetto “Rotary for Heart. Il defibrillatore ti salva la vitaˮ, ha fatto installare un defibrillatore semiautomatico allo scopo di tutelare la salute dei cittadini residenti e delle migliaia di persone (pellegrini e turisti) che arrivano ogni giorno nel centro storico della Pompei moderna.

All’evento del 2 dicembre scorso, in cui il Rotary ha consegnato formalmente la “macchina della sicurezza cardiaca” all’amministrazione comunale di Pompei, hanno partecipato numerose persone. Sono stati il presidente del Rotary Club Pompei Villa dei Misteri, Luigi Carillo, e il sindaco Pietro Amitrano, insieme a dirigenti del club, amministratori comunali e curatori del civile progetto Rotary a conferire simbolicamente il via all’operatività del defibrillatore, che è stato collocato in un apposito totem a pilastro, all’ingresso della casa comunale. Ora sarà compito della vigilanza delle forze di polizia, ma soprattutto della civiltà della gente, far sì che questo presidio di sicurezza della salute pubblica resti sempre integro e funzionante.

Alla cerimonia é seguito un convegno nella sala consiliare. Dopo gli indirizzi di saluto del sindaco Amitrano, del presidente Carillo e del presidente del Consiglio comunale, Francesco Gallo, il vicepresidente del Club, Umberto Matrone, ha illustrato le finalità del progetto “Rotary for Heartˮche é rivolto non solo all’installazione di defibrillatori, ma anche allo svolgimento di appositi corsi di istruzione all’utilizzo di tali apparecchi. Il Rotary Club Pompei Villa dei Misteri ha già installato i primi due defibrillatori negli Scavi di Pompei, a Porta Marina Superiore e a Porta Anfiteatro.

È seguito l’intervento di Giovanna Grasso, anestesista rianimatore, che ha illustrato l’uso dell’apparecchiatura, sottolineando l’importanza e la necessità di avere una rete di defibrillatori in città. È intervenuto poi l’assessore Coppola che ha ringraziato il Rotary per questo primo defibrillatore installato a Pompei, soffermandosi sulla necessità di eseguire corsi per l’utilizzo dei defibrillatori, che potranno tenersi anche con l’ausilio dei volontari della Croce Rossa Italiana.

Ha chiuso il convegno la past governatrice Acciardi, la quale ha portato a conoscenza dei presenti le attività di service svolte dai Club Rotary sia a livello locale sia internazionale. Il Prefetto del Club, Raffaele Esposito, moderatore dell’incontro, ha quindi passato la parola al pubblico intervenuto che ha posto alcuni quesiti ai relatori. A conclusione del convegno un petit buffet é stato servito nel salone di rappresentanza del Comune.

Mario Cardone

Mario Cardone

Ex socialista, ex bancario, ex sindacalista. Giornalista e blogger, ha una moglie, una figlia filosofa e 5 gatti. Su Facebook cura il blog "Food & Territorio di Mario Cardone".

Rispondi