Il Museo Madre come una “domus contemporanea” – VIDEO

Le opere moderne delle collezioni del museo si confrontano così i reperti, calchi e mosaici pompeiani, alcuni appena restaurati.

NAPOLI. Il Museo Madre diventa una “domus contemporanea” per raccontare due secoli di fascinazione, quella degli scavi vesuviani, con la mostra “Pompei@Madre. Materia Archeologica” (a cura di Massimo Osanna, Direttore del Parco Archeologico di Pompei e Andrea Viliani, direttore del Madre-Museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli), fino al 24 settembre 2018 nell’area dell’ingresso firmato da Daniel Buren e del primo piano. L’esposizione del terzo piano sarà visitabile fino al 30 aprile 2018. Più di 90 artisti e intellettuali moderni e contemporanei partecipano al progetto “Pompei@Madre. Materia Archeologica”. Le opere moderne delle collezioni del museo si confrontano così i reperti, calchi e mosaici pompeiani, alcuni appena restaurati. Il progetto comprende inoltre l’utilizzo di “materie archeologiche” pompeiane (esposte in due “vasche”) per la concezione di nuove opere d’arte contemporanea. Il catalogo della mostra è edito da Mondadori Electa. Una speciale tessera Artecard, promossa per l’occasione, include l’ingresso al Madre, a Pompei e i trasporti regionali. Videoservizio di Gerardo Bosso. 

L'antico incontra il contemporaneo nella mostra Pompei@Madre

L'antico incontra il #contemporaneo nella #mostra Pompei@MadrePompeii – Parco Archeologico Museo MADRE

Pubblicato da Made In Pompei su Venerdì 24 novembre 2017

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento