Ercolano, aperture straordinarie anche in autunno

Da visitare il Padiglione della Barca, con la lancia militare, e la Casa dei Cervi, una delle dimore più lussuose

ERCOLANO. Si inaugura il primo novembre la stagione autunnale del Parco Archeologico di Ercolano che proseguirà per tutto il mese con un’offerta di fruizione che andrà dal giovedì alla domenica con l’apertura del Padiglione della Barca. La barca custodita nel padiglione, appunto, è una lancia militare, molto probabilmente parte della missione di salvataggio inviata da Plinio il Vecchio a soccorso della popolazione locale durante l’eruzione del 79 d.C., fu rinvenuta a Ercolano sull’antica spiaggia e, dopo un lungo ed accurato restauro, è esposta con una serie di oggetti collegati al mare e alle attività marinare. Nel Padiglione della Barca sono custoditi anche straordinari reperti organici come argani, remi, corde, pesi ed ami da pesca.

Continua, inoltre, l’apertura domenicale della Casa dei Cervi, una delle dimore più lussuose, con l’ampia terrazza vista mare e le famose statue di cervi assaliti da un branco di cani, dalle quali prende il nome la casa. Proseguono anche in autunno, dunque, le aperture straordinarie volute dal direttore Francesco Sirano, già avviate nella stagione estiva che ha visto Ercolano meta prediletta del turismo culturale.

La strategia della direzione mira ad un’offerta che prevede l’ampliamento delle aree fruibili al pubblico avvalendosi della collaborazione del personale del Parco, del personale in Servizio Civile e degli studenti impegnati nel progetto Alternanza scuola-lavoro. Dal 1° novembre inoltre entra in vigore l’orario invernale per il Parco Archeologico di Ercolano con apertura alle ore 8.30 e chiusura del sito alle ore 17.00, con ultimo ingresso e chiusura biglietteria alle ore 15,30.

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento