Realizzata a Pompei una scultura di cioccolato da ben 60 chili – FOTO

Si tratta di un centauro alato, figura mitologica metà uomo e metà cavallo, con tanto di scudo e di lancia, creato utilizzando come materia prima unicamente il “cibo degli dei”

POMPEI. Il cioccolato non è soltanto un ottimo cibo da mangiare, anzi. Tant’è vero che ci si possono creare delle vere e proprie sculture. È quanto hanno fatto i pastry chef della Pasticceria De Vivo, Valeria Scassillo e Antonio Cuomo, che si sono rivelati dei veri artisti, realizzando una scultura di cioccolato: si tratta di un centauro alato, figura mitologica metà uomo e metà cavallo, con tanto di scudo e di lancia. Come detto, il tutto è stato realizzato utilizzando come materia prima unicamente il cioccolato: ben 60 chilogrammi di delizioso “cibo degli dei”, fondente al 61 per cento. Per costruire la scultura i due pasticcieri hanno impiegato quasi una settimana di lavoro, ma l’opera è stata terminata in diretta in piazza Immacolata a Pompei, in occasione della Festa del Cioccolato in programma fino a domenica 22 ottobre. Ciò ha dato l’opportunità a tutti i curiosi, grandi e piccini, di vedere dal vivo come si realizza una scultura di cioccolato, materiale che invece solitamente viene messo sotto i denti per esser gustato. E per evitare che i più golosi addentassero anche la scultura, la pasticceria De Vivo ha distribuito anche dei sacchetti di mandorle ricoperte ovviamente di cioccolato. Il centauro alato potrà essere ammirato anche domani, in occasione dell’ultima giornata della Festa del Cioccolato di Pompei.

Marco Pirollo

Marco Pirollo

Giornalista, nel 2010 fonda e tuttora dirige Made in Pompei, rivista di promozione territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *