Karate, tre argenti per l’Accademia Vesuviana

L’Accademia karate vesuviana (Akv) di Pompei continua a distinguersi in campo nazionale con i brillanti risultati raccolti nel 27esimo “Memorial Ciro Bracciante”

POMPEI. L’Accademia karate vesuviana (Akv) di Pompei continua a distinguersi in campo nazionale con i brillanti risultati raccolti nel 27esimo “Memorial Ciro Bracciante”, grazie al lavoro del maestro Alfredo Contino, attento a tutte le fasce d’età, finalizzato ad una crescita costante e mirata, coadiuvato dalla garanzia della federazione FIJLKAM e dei suoi docenti. La manifestazione si apre con la gara di “motricità e fondamentali di karate” con bambini e ragazzi, che ha regalato grandi soddisfazioni ai più piccoli e ai genitori.

Nella seconda fase, dedicata agli atleti agonisti, l’Akv raggiunge tre finali per la medaglia d’oro. Gli atleti in finale hanno ceduto il passo concludendo la gara al secondo posto. «La poca esperienza in gara si paga – ha detto il maestro Contino – ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno, vista la grande affluenza (2.000 partecipanti) e la qualità della gara». Gli atleti Luca Auricchio, Pio Gargiulo e Alexander Hanevich sono stati premiati dal maestro in occasione del saggio di fine anno che si è tenuto il 28 giugno a Pompei.

L’Akv nonostante il gran numero di tesserati, continua a lavorare in spazi ridotti (in strutture private) e in ore insufficienti nell’unica struttura pubblica di Pompei (il liceo “Pascal”), ma con questi risultati intende lanciare un messaggio importante alle istituzioni. «Non strumentalizzeremo i ragazzi per ottenere qualcosa dalle istituzioni, ma ciò che meritano è sotto gli occhi di tutti. Attendiamo fiduciosi i prossimi esiti politici per dargli la giusta luce, come accade in ogni città che ama lo sport».

mm

Redazione

Made in Pompei è una rivista di promozione territoriale e informazione culturale, turistica, enogastronomica, scientifica ed economica.

Lascia un commento